Sam Worthington arrestato per disturbo della quiete pubblica

di Elisabetta Lombardo 

L'attore di Avatar ha rischiato di finire in prigione dopo una rissa scoppiata fuori da un bar. Fortunatamente poi il suo accusatore non si è presentato in tribunale, e Sam è stato rilasciato…

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti


Sam Worthington sul set di Man on a Ledge

Sam Worthington sul set di Man on a Ledge

Sam Worthington è stato arrestato domenica scorsa con l'accusa di disturbo della quiete pubblica. L'attore di Avatar si è reso protagonista di una rissa scoppiata fuori da un bar di Atlanta, in Georgia, in seguito alla quale è stato immobilizzato da un buttafuori con uno spray al peperoncino e successivamente ammanettato in attesa della polizia.

Stando a quanto riferito da un testimone, Sam avrebbe perso il controllo dopo essere stato rimbalzato dalla security mentre tentava di entrare nel locale. Il motivo? Il suo aspetto trasandato (indossava una t-shirt tutta sporca e portava con sé dei vestiti) ha indotto lo staff del bar - che non lo aveva riconosciuto - a pensare che fosse un senzatetto. L'attore sembrava ubriaco e non è stato in grado di mostrare loro alcun documento di identità. Innervositosi, avrebbe ripetutamente spintonato l'uomo all'entrata prima di essere bloccato da Jerry Link, l'addetto alla sicurezza del locale.

C'è chi ha pensato che il comportamento sopra le righe di Worthington non fosse altro che un mettere in pratica il famoso metodo Stanislavski, che prevede una totale immedesimazione dell'attore nel suo personaggio. Sam in effetti si trova ad Atlanta per ultimare le riprese di Ten, il film in cui recita accanto ad Arnold Schwarzenegger nel ruolo di un agente della squadra narcotici e pare che nel momento in cui è stato bloccato dalla security del Vortex abbia gridato: «Sono un agente della narcotici. Siete fuori di testa!»

Le accuse contro Worthington sono comunque cadute già il giorno dopo, dal momento che il buttafuori non si è presentato in tribunale per confermare la sua versione dei fatti. Interrogato sul perché della sua assenza, Link si è giustificato dicendo di non aver ricevuto alcuna convocazione a comparire davanti alla corte.

Stavolta quindi gli è andata bene, ma Worthington è consapevole di camminare sul filo del rasoio: all'inizio dell'anno disse che stava cercando di vivere una vita più tranquilla, perché, se ne rendeva conto, stava diventando una persona veramente difficile da sopportare: «È come se il mio motore fosse perennemente acceso, ma crescendo è naturale che uno cerchi di rallentare e vivere un'esistenza più tranquilla». Per questo forse ha comprato casa alle Hawaii, molto lontano dalla sua città d'origine Perth, in Australia. Chissà che la sabbia bianca, i meravigliosi tramonti e il suono dell'ukulele non l'aiutino a trovare un po' di pace.
(fonte Bang foto Splashnews)

>> SAM WORTHINGTON, FACEVO FILM PER FARE SESSO CON ATTRICI DA SCHIANTO

> PIU' GOSSIP
> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it