Lindsay Lohan grida al complotto: vogliono vedermi in prigione!

di Elisabetta Lombardo 

Secondo l'attrice di Liz&Dick, la polizia di Los Angeles vuole mandarla in carcere a tutti i costi. E stavolta LiLo rischia davevro che la libertà condizionata le venga revocata…

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti


Lindsay Lohan

Lindsay Lohan

Un complotto. È questo che pensa Lindsay Lohan: che la polizia di Los Angeles abbia messo in atto un complotto ai suoi danni, una vendetta per affossarla definitivamente. Il motivo di questa teoria? Starebbero facendo di tutto per mandarla in prigione portando avanti le accuse secondo le quali l'attrice avrebbe mentito riguardo all'incidente di macchina in cui è rimasta coinvolta a giugno.

LiLo continua a sostenere di non essere stata lei alla guida della Porsche incidentata lungo la Pacific Coast Highway, nonostante diversi testimoni oculari abbiano confermato di averla vista al volante. E ora l'attrice trema, perché il giudice Stephanie Sautner l'aveva avvertita: un'altra violazione della legge e avrebbe potuto scordarsi la libertà vigilata. Qualcuno giura di averla sentita dire: «Un incidente di macchina può essere la mia rovina».

La libertà vigilata è una conseguenza del furto di una collana nel luglio del 2011, furto del quale l'attrice è stata riconosciuta colpevole e quindi condannata a 120 giorni di prigione e 480 ore di servizi sociali. La protagonista di Liz&Dick ha vissuto mesi piuttosto turbolenti ultimamente: prima l'abbandono da parte del suo agente, poi l'accusa rivolta alla madre Dinah di essere dipendente dalla cocaina. Ora lei giura agli amici di aver fatto di tutto per rispettare la legge, ma le cose non sembrano mettersi troppo bene…

Secondo RadarOnline.com, sia il pubblico ministero che la polizia ritengono che ci siano prove sufficienti per considerare violati gli accordi per la libertà vigilata e si augurano che stavolta l'attrice sia costretta a scontare le sue bugie con il massimo della pena prevista. Il peso di una singola prova è diverso se l'indiziato è in libertà vigilata: la sola accusa di un crimine è sufficiente perché la condizionale venga revocata e la colpevole mandata in carcere.
(fonte Bang foto Splashnews)

>> LINDSAY LOHAN QUASI STRANGOLATA PER UN TELFONO
>> LINDSAY LOHAN IN MANETTE

> PIU' GOSSIP
> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it