Chris Brown la fa franca: Frank Ocean non lo denuncerà

di Elisabetta Lombardo 

Coinvolto in una rissa con il collega Ocean, il rapper non dovrà comparire in tribunale. Meglio per lui, che è ancora in libertà vigliata… Nel frattempo però accumula multe: vacci piano Chris!

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti


Chris Brown e Frank Ocean

Chris Brown e Frank Ocean

Chris Brown è stato fermato dalla polizia e multato per eccesso di velocità mentre con la sua Porsche nera percorreva le strade di Beverly Hill ben oltre il limite consentito di 35 miglia orarie. Nessuna ulteriore conseguenza per lui, solo la multa da pagare. Gli è andata bene stavolta, anche da un altro punto di vista: pare che Frank Ocean, il cantante con il quale ha avuto uno scontro la sera di domenica 27 gennaio, abbia deciso di non sporgere denuncia contro di lui.
L'incidente - che avrebbe potuto avere conseguenze serie sulla fedina penale del rapper, ancora in stato di libertà vigilata dopo che nel 2009 picchiò Rihanna - è avvenuto fuori dagli studi di registrazione Westlake di Los Angeles. A far imbestialire Chris sarebbe stata la macchina di Ocean che bloccava la sua impedendogli di andarsene. Il fidanzato di Rihanna si sarebbe spazientito al punto di sferrare un bel pugno in direzione del collega.
Inizialmente deciso a non lasciar correre, Frank - famoso per hit come Sweet Life e Pyramids - ha invece poi fatto sapere di aver cambiato idea pubblicando sul suo sito ufficiale questo post: «Da ragazzino, pensavo che se qualcuno mi avesse mai messo le mani addosso lo avrei ucciso o mutilato. Ma ora sono un uomo, e non un killer. Sono un artista e una persona moderna. Scelgo il buonsenso. Nessuna denuncia. Nessuna causa civile. Il perdono, per quanto difficile, è saggezza. La pace, per quanto suoni banale, è ciò che scelgo nella mia breve esistenza. Pace».
Una decisione presa a mente fredda perché invece inizialmente, parlando con i poliziotti intervenuti sul luogo dello scontro (Brown, al contrario, se n'era andato immediatamente dopo), pareva deciso a procedere legalmente: la ferita alla mano che Chris gli ha provocato avrebbe potuto a suo dire compromettere l'imminente performance in programma ai prossimi Grammy Awards, il 10 febbraio prossimo. Evidentemente il pericolo è rientrato. Peace!
Foto:SplashNews

>>RIHANNA:'NON STO SBAGLIANDO, CHRIS MI RENDE FELICE'
>>KARRUECHE TRAN, DOPO CHRIS BROWN VUOLE SOLO ESSERE FELICE

>PIU' GOSSIP
>PIU' STAR


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it