Kim Kardashian e Kayne West saltano i controlli all'aeroporto. E il volo parte in ritardo

di Elisabetta Lombardo 

La coppia, di ritorno dalla vacanza a Rio, ha evitato i consueti controlli di sicurezza per imbarcarsi sul volo per Los Angeles. Ne è scaturita un'inchiesta per determinare le responsabilità del ritardo di quasi un'ora

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti


Kim Kardashian e Kanye West

Kim Kardashian e Kanye West

Di ritorno dal loro romantico weekend a Rio de Janeiro, Kim Kardashian e Kanye West si sono resi involontariamente protagonisti di una falla nel sistema di sicurezza dell'aeroporto JFK di New York, che ha causato un ritardo di circa 50 minuti al volo di linea che avrebbe dovuto riportarli a Los Angeles. Nella fretta di imbarcarsi sulla coincidenza per tornare a casa, i due sarebbero stati invitati da uno degli addetti all'accoglienza a bordo a saltare le normali procedure di sicurezza previste al check-in. «Si è trattato di una mancanza da parte del nostro dipendente. - ha spiegato a TMZ.com un portavoce dell'American Airlines, parlando del perché l'accaduto sia ora sotto inchiesta - Stiamo collaborando fattivamente con la TSA (Transportation Security Amministration, il dipartimento della sicurezza per i trasporti) e interrogando tutte le persone coinvolte per capire meglio cosa sia successo».
La coppia può dirsi solo parzialmente responsabile del fatto che il volo sia stato fatto ritardare di quasi un'ora. Inizialmente la star del reality A spasso con i Kardashian e il suo compagno erano stati fatti accomodare a bordo. Solo successivamente sono stati pregati di scendere dall'aereo per sottoporsi alle corrette procedure di sicurezza, poiché un altro membro della sicurezza aveva notato il modo in cui avevano bypassato i primi controlli.
Il portavoce della TSA ha comunque tenuto a precisare che il rapper e la sua fidanzata, che aspetta un figlio da lui, non sono responsabili in alcun modo di quanto successo: «È stata l'iniziativa di un impiegato della compagnia a scortarli in un'area privata, allo scopo di garantire loro un accesso più veloce. Nel farlo però, questo addetto ha violato il protocollo di sicurezza permettendo loro di evitare il posto di controllo della TSA. Quando i funzionari del dipartimento di sicurezza se ne sono resi conto, hanno dovuto necessariamente dovuto chiedere ai due di sottoporsi a un nuovo controllo, riammettendoli a bordo solo dopo 50 minuti».
Ora la TSA indaga, mentre Kim e Kayne sono finalmente tornati a casa e possono mostrare ad amici e parenti le foto della loro breve vacanza carioca.
Foto:SplashNews

>>KANYE WEST E KIM KARDASHIAN, BABYMOON A RIO DE JANEIRO
>>KIM KARDASHIAN: IL MIO DIVORZIO, UN COSTOSISSIMO SOGNO

>PIU' GOSSIP
>PIU' STAR


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it