PEOPLE

Venezia 68. Vip body language sul tappeto rosso

07 settembre 2011

Tutti gli attori che arrivano al Festival di Venezia camminano sul red carpet e si fanno immortalare dai fotografi. Ma cosa si nasconde dietro tanti sorrisi e pose studiate ad hoc? Lo abbiamo chiesto a Fabio Pandiscia, coach, esperto di body language e autore di vari libri

Precedenti Successivi

Gwyneth Paltrow: elegante seduzione

1/8

In questa foto l’attrice statunitense appare sicura di sé. «Perché ha la testa reclinata da una parte e questo è un atteggiamento seduttivo e proprio di chi ha fiducia nel proprio fascino».
Sicurezza e fiducia al 100%? «Questo non è detto. Per esempio, non sappiamo bene il motivo per il quale l’attrice ha una pochette. Probabilmente è solo per una questione di look e moda, ma io ricorderei pure che per molte donne le borse piccole assolvono un’irrinunciabile funzione psicologica (più che pratica): aiutano a scaricare lo stress, perché consentono di avere tra le mani qualcosa da stringere».

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE