'Avatar' sbarca al Courmayeur Noir In Festival

07 dicembre 2009 
<p>'Avatar' sbarca al Courmayeur Noir In Festival</p>

Inizia oggi la 19° edizione del Courmayeur Noir In Festival, che quest'anno propone un'imperdibile anticipazione di Avatar, il nuovo film di James Cameron. Il 10 dicembre, infatti, il programma presenta - in contemporanea con l'anteprima di Londra - la proiezione di un montaggio con 30 minuti di immagini esclusive che guiderà il pubblico in un viaggio tra i segreti e le meraviglie dell'attesa nuova pellicola (3D) del regista canadese. Quest'ultimo, il giorno seguente, parteciperà - in collegamento video - alla conferenza stampa per parlare con gli addetti ai lavori della sua ultima opera. La giuria - presieduta dallo scrittore americano James Sallis - che si occuperà di giudicare le dieci pellicole in concorso (Leone Nero al miglior film) è composta da: Samuele Bersani (musicista, appassionato di mystery), Donatella Finocchiaro (attrice, presente anche in uno degli episodi di Crimini 2 in anteprima al Noir), Jorge Guerricaechevarria (sceneggiatore di Almodovar e Alex de la Iglesia, autore del maggiore successo spagnolo dell'anno, Cell 211), Melanie Linksey (attrice australiana rivelatasi in Heavenly Creatures di Peter Jackson, protagonista con Matt Damon in The Informant). Non mancheranno gli ospiti d'eccezione, come Diablo Cody (la sceneggiatrice di Juno), che presenterà il suo Jennifer's Body e lo scrittore Sebastian Fitzek, che sarà introdotto da Walter Veltroni.
Come al solito, ampio spazio sarà dedicato alla letteratura con la consegna del Premio Scerbanenco-La Stampa conferito al romanzo noir italiano dell'anno. Questa la cinquina che si contenderà il premio: Elisabetta Bucciarelli, Io ti perdono (Kowalski), Marco Vichi, Morte a Firenze (Guanda), Donato Carrisi, Il suggeritore (Longanesi), Ugo Barbòra, In terra consacrata (Piemme), Maurizio De Giovanni, Il posto di ognuno (Fandango). Infine, sul fronte del noir italiano - che nello Spazio Italia ha in passato tenuto a battesimo titoli di successo come La ragazza del lago e Come Dio comanda - quest'anno propone quattro calde anticipazioni: in esclusiva per Courmayeur, le prime immagini (commentate dai protagonisti) di Una vita tranquilla di Claudio Cupellini con Toni Servillo, il thriller di Andrea Papini, La misura del confine, il film-laboratorio dei Manetti Bros Cavie e la produzione indipendente L'intruso, cinque storie thriller con la regia di Nicolaj Pennestri e Andrea Osvart protagonista.
INFO: www.noirfest.com

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).