Welcome

09 dicembre 2009 
<p>Welcome</p>

Riuscirà a passare, lo conosco è la battuta da ricordare.
SEGNI PARTICOLARI in Francia questo film, che ha partecipato all'ultima edizione del Festival di Torino, ha fatto registrare oltre dieci milioni di euro di incasso
TRAMA Siamo a Calais, sulla costa nord della Francia. Simon è istruttore di nuovo in una piscina comunale. Dopo la separazione dalla moglie, ha iniziato a farsi trascinare indolente dalla routine della quotidianità che un giorno viene interrotta dall'incontro con Bilal. Quest'ultimo è un giovane curdo che ha attraversato clandestinamente l'Europa fino ad arrivare a Calais, con lo scopo di imbarcarsi per l'Inghilterra, dove vuole raggiungere la ragazza amata.


REGIA Philippe Lioret
CAST Vincent Lindon, Firat Ayverdi, Audrey Dana, Derya Ayverdi, Thierry Godard, Selim Akgul, Firat Celik, Murat Subasi, Olivier Rabourdin
DA VEDERE PERCHE' ci mostra una realtà, quella degli immigrati a Calais, di cui sappiamo ben poco
DA VEDERE CON CHI non sa nemmeno cosa sia il razzismo
IDEALE PER una domenica pomeriggio pre-natalizia diverso, lontano dalle vetrine "tentatrici" dei negozi

NOTE DI STILE qui lo stile passa decisamente in secondo piano rispetto al dramma umano, ma comunque a prevalere è il look sportivo
DAL SOUNDTRACK minimale e di forte impatto emotivo, proprio come il film. A firmarla un grande compositore: Nicola Piovani

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).