Tron e The Tourist uniti nella moda

03 dicembre 2010 
<p><em>Tron</em> e <em>The Tourist</em> uniti nella moda</p>

Oltre i soliti gadget, i due film si rivolgono al pubblico delle fashioniste con accessori cult che migrano dalla finzione del grande schermo per entrare nel guardaroba

> LE PLATFORM GRIFFATE DI THE TOURIST
Vivere una giornata nei panni di Angelina Jolie è un sogno proibito, ma per qualcuna sarà possibile almeno passare una stagione nelle "sue" scarpe. Secondo Women Wear Daily, infatti, il marchio Ferragamo potrebbe presto lanciare in versione limited collection, e solo in alcune selezionate boutique del globo, la replica delle platform realizzate ad hoc per Elise, il personaggio interpretato dalla star di Hollywood nel suo ultimo film, The Tourist.

> I SANDALI "TRON-TECH"
Non paga dei soliti gadget, la divisione consumer di Disney ha interpellato quattro designer - Rousseau, Hayden-Harnett, Rotenier e TomTom - per creare una luxury collection di accessori e bijoux pensata per giovani donne alla moda più che per amanti di videogiochi e fumetti. Composta da una decina di pezzi circa, la collezione comprende dai sandali in pelle metalizzata ispirati alla guerriera Quorra ai bracciali di cuoio con inserti blu elettrico molto '80, per prezzi che variano tra i 90 e i 2600 dollari e una distribuzione che parte da pop-up store specifici legati al film Tron fino alle e-boutique web (nel 2011, però).
Infine, accanto ai feticci moda di lusso, Disney starebbe pensando anche ad alcuni pezzi di design cult: delle sedie firmate Dror Benshetrit per Cappellini che verranno presentate in anteprima a Design Miami 2010 nei prossimi giorni come veri e propri oggetti da collezione.

> GUARDA LA GALLERY DEI GADGET DI LUSSO DI TRON:LEGACY
> GUARDA LA VIDEOINTERVISTA ESCLUSIVA SU MODA E STILE A OLIVIA WILDE
> SFOGLIA LA GALLERY DI TRON LEGACY

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).