Pete Doherty dalla musica alla moda. E poi al cinema

14 dicembre 2010 
<p>Pete Doherty dalla musica alla moda. E poi al cinema</p>
PHOTO LAPRESSE

Una carriera da musicista (un po' in stallo) non basta all'ex-leader dei Libertines e anima dei Babyshambles, che oltre ad aver da poco "partorito" una collezione di gioielli unisex di gusto minimal rock [in foto la presentazione], ora sta per cimentarsi anche nella settima arte.
Stando alle sue dichiarazioni al Sun, infatti, Pete Doherty è in procinto di recitare per l'adattamento per il cinema del romanzo di Alfred de Musset Le confessioni di un figlio del secolo, storia di un triangolo amoroso.
Le riprese del film, che avrà come protagonista femminile Charlotte Gainsbourg, iniziano a giorni a Parigi.
Il cantautore inglese, eccitato ma per niente preoccupato, si dice pronto: «Non so se sono un bravo attore, però, dicono che lo sia».
Che per il "cattivo ragazzo" del rock inglese sia finalmente la svolta positiva?
Doherty ne avrebbe proprio bisogno: pochi giorni fa, proprio mentre lanciava la sua linea di bijoix, è dovuto comparire in tribunale per rispondere di possesso di cocaina in merito alla morte di un'amica (la regista Sian Whitehead), mentre sul fronte prettamente musicale, per finire le canzoni necessarie alla pubblicazione di un nuovo album dei Babyshambles (adempiendo così agli obblighi del contratto discografico), è dovuto ricorrere all'aiuto di Carl Barat, co-fondatore dei Libertines con cui non "parla"  dai tempi del burrascoso scioglimento della band.

> PETE DOHERTY. 30 ANNI DA BAD BOY

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).