Sanremo, quarta pagella: i duetti

19 febbraio 2011 
PHOTO LAPRESSE

E anche la serata dei duetti è andata. La 61esima edizione del Festival di Sanremo si avvia verso la conclusione e la fa con una serata densa di avvenimenti e spunti.
Ci siamo ormai abituati a vedere l'improbabile quintetto avvicendarsi sul palco fra satira politica bipartisan, interviste strampalate e momenti di smarrimento puro.
Dati d'ascolto alla mano, questo Festival sta piacendo parecchio agli italiani e la formula è necessariamente da premiare.
Ieri le canzoni sono state protagoniste assolute, impreziosite dalla presenza di ospiti del calibro di Francesco Renga, PFM e Carmen Consoli. Loredana Errore, oltre a impreziosire, ha fatto fare un salto sul divano allo spettatore sonnecchiante con la sua versione indemoniata di Bastardo.

Un applauso, restando in tema di duetti, a Lillo e Greg: con il loro look hanno obbligato Max Pezzali a indossare un vestito consono al contesto in cui si trovava. Meglio tardi che mai, Max.

Una pacca sulla spalla a Gianni Morandi. Il presentatore ce l'ha messa tutta per dare una mano a Elisabetta Canalis alle prese con l'esame di inglese più difficile della carriera: l'intervista a Robert De Niro. Passerà alla storia il momento in cui con la fronte imperlata di sudore ha servito all'ex Velina un assist impossibile da sbagliare e le ha chiesto come si dicesse in inglese Taxi Driver. Paterno.

Schiaffo, per niente bonario questa volta, a Max Pezzali: mentre i duri e puri si infilavano le dita negli occhi per rimanere svegli fino alla fine, lui ha pensato bene di svelare in anteprima su Twitter il risultato finale. In pochi minuti tutta la Rete era a conoscenza del verdetto e sarebbe interessante scoprire quanti hanno poi optato per la meritata via del letto.

Un abbraccio a Morgan: neanche quest'anno ce l'ha fatta. L'ex giudice di X Factor avrebbe dovuto duettare con Patty Pravo, eliminata mercoledì sera. E' il secondo anno di fila che l'Ariston gli chiude la porta in faccia a un passo dall'esibizione. E questa volta non è colpa sua.

Una carezza al Raphael Gualazzi: ha vinto Sanremo Giovani, che fai? Non gliela fai una carezza? Originale e ancora abbastanza genuino da lasciare il segno. In bocca al lupo!

>> LE FOTO DELLA SERATA E LE VOSTRE PAGELLE

Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).