La Pina: «Quanti vip nel mio Queen size

23 febbraio 2011 
<p>La Pina: «Quanti vip nel mio <em>Queen size</em>!»</p>

Un letto Queen Size è un letto da regina, un letto sovradimensionato. A partire da lunedì 28 febbraio La Pina ci si accomoderà sopra con un personaggio di musica, sport o spettacolo e approfitterà dell'intimità dell'atmosfera per estorcere qualche confessione particolare. Noi l'abbiamo incontrata alla presentazione di questo nuovo programma, intitolato appunto Queen Size e che andrà in onda su Deejay Tv, e le abbiamo fatto qualche domanda.

Che tipo di programma è Queen Size?
«Ogni sera avrò un ospite che starà con me per un'ora su questo lettone. Quando dico letto tutti pensano alla parola sesso, ma a me non può fregarmene di meno, anche perché se ne parla ovunque. Non voglio pensare a immaginari maliziosi, voglio provare a conoscere le persone dal punto di vista intimo: cosa fanno prima di andare a letto, cosa fanno quando si svegliano, qual è la loro colonna sonora in questi momenti. Quello che di solito non si chiede perché non c'è tempo, perché si pensa solo alla promozione degli artisti e non a loro».

Quali saranno i primi ospiti?
«Lorella Cuccarini, Mara Maionchi, Marco Mengoni e Valerio Pino. Mengoni, ad esempio, è una bella sfida. Sarà difficile intervistarlo, è molto timido, spero di decostruirlo un po'. E' bello scoprire cosa c'è dietro a uno che canta così. E uno che canta così… bene non sta!».

Lui (Mengoni) arriva da X Factor, tu hai sempre dimostrato di apprezzare i talent show, a differenza di molti tuoi colleghi.
«A me i talent e i reality show piacciono. Infatti adesso vado a vedermi il Grande Fratello [ride]! (è lunedì sera, ndr). Chi fa lo snob e ne parla male poi non ne perde una puntata. Non sono la realtà, sono una delle forme di presentazione della realtà. Nel momento in cui la gente dimostra di apprezzare, fa la sua scelta e non si può ignorare».

Ne sono usciti tanti da Amici e X Factor, il personaggio più riuscito e spendibile discograficamente?
«Loredana Errore mi piace da morire, ho scritto anche una canzone del suo album. Si dice sempre che esce gente finta da questi programmi, trovane una vera come Loredana. E' talmente vera che non la gestisci».

Parliamo di Sanremo: che l'hai seguito lo sappiamo, visti i numerosi commenti che hai postato sulla pagina di Facebook, chi ti è piaciuto di più?
«Anna Tatangelo, Anna Oxa e Patty Pravo. Hanno fatto meglio i vecchi dei giovani. Mi sono piaciuti anche Emma e i Modà . Lei è famosa e ha fagocitato un po' il tutto, ma loro meritano davvero questo risultato (sono arrivati secondi, ndr)».

E adesso parliamo di te, progetti per il futuro?
«Sopravvivere all'immediato! E sto preparando anche un disco con il mio produttore e compagno Emiliano Pepe. E poi c'è la radio, la mia unica e vera passione».

A proposito di radio, ultimamente hai ospitato nel tuo programma Pinocchio degli aspiranti dj e non sembravi molto convinta. Cosa manca a questi ragazzi?
«Fanno troppo i dj, è un mestiere difficile e in continua evoluzione. Devi essere, non fare: ho visto molte persone che fanno una cosa ma non lo sono. Sarebbero molto più bravi se fossero loro stessi».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
dani 70 mesi fa

sei sempre così cool, creativa, giusta..un vulcano...Grazie!!

martinapennisi 71 mesi fa

@miki: si intitola Voglio solo te

miki 71 mesi fa

qual'è il titolo della tua canzone che hai scritto sull'album di Loredana???, Non vedo l'ora di ascoltarlo

Ana 71 mesi fa

Pina se fossero più persone come te in Italia ...noi gente comune potremo nutrirci di piu arte e meno mediocrità ! Grazie ... kiss

Fabio 71 mesi fa

..grazie Pina. Ho provato emozioni infinite nell'ascoltare Lory. Il tuo sostegno si è opposto moralmente al delirante offuscamento dell'immagine di Loredana. Sei sempre stata un punto di riferimento!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).