Il cigno nero trionfa agli Spirit awards

27 febbraio 2011 
<p><em>Il cigno nero</em> trionfa agli Spirit awards</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Natalie Portman miglior attrice e Black Swan miglior film agli Indipendent Sprit Awards, i premi del cinema indipendente e low budget (massimo 20 milioni di dollari), che tradizionalmente vengono assegnati il giorno prima degli Oscar. Anche se quest'anno le nomination erano molto simili, quasi a marcare un avvicinamento fra le produzioni dei grandi studios e quelle indie.
La kermesse "sabbiosa" (la cerimonia si è tenuta all'interno di un tendone nella spiaggia di Santa Monica) ha visto premiato anche il regista del thriller ambientato nel mondo della danza classica, Daren Aronovski, e il suo direttore della fotografia Matthew Libatique.
Miglior attore protagonista James Franco, per 127 ore, mentre lo Spirit award al miglior "supporting role" è andato a John Hawkes di Un gelido inverno. E viene dallo stesso film la vincitrice nella categoria attrice non protagonista, Dale Dickey.
E Il discorso del re? Il film che sta (quasi) monopolizzando le "celebrazioni del cinema" non poteva certo restare a mani vuote: a lui va il premio al Miglior film straniero, mentre I ragazzi stanno bene, altro grande protagonista di questa awards season, con Julianne Moore e Annette Bening, ha ricevuto la statuetta per la migliore sceneggiatura.
Stanotte, la tensione ricomincia e tocca l'apice. Chi porterà a casa gli Oscar 2011?

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).