Capitan Ventura si tuffa e l'Isola supera il 20% di share

30 marzo 2011 

L'Isola degli ascolti altalenanti, l'Isola della confusione ma, soprattutto, un'Isola di cuore. Passerà alla storia così l'ottava edizione del reality show di Rai 2: un grande lavoro di una squadra che, come recita Simona Ventura, ci crede sempre e non si arrende mai. E la sua condottiera è la prima a non risparmiarsi per scongiurare il naufragio definitivo del barcone. Il pubblico non è rimasto insensibile a cotanto coraggio e spirito d'iniziativa e ha garantito alla serata uno share del 20,30%, 5.157.000 spettatori. Un risultato nettamente superiore ai precedenti, all'altezza di quello ottenuto dalla Nazionale di calcio su Rai 1 (5.473.000 telespettatori per il 18,34% di share) e in grado di staccare i Ris di Canale 5 (4.886.000 spettatori per il 17,30% di share) e il talk di Rai 3 Ballarò, 4.251.000 telespettatori per il 15,08% di share.

Un inchino davanti a Simona Ventura: appunto. La scorsa settimana ci eravamo già complimentati con la presentatrice per aver pianificato il suo viaggio in Honduras, ma vederla all'opera merita un'ulteriore menzione. Capitan Ventura ha ammesso di aver fatto "la figa, ma di aver paura" di buttarsi dall'elicottero, si è tuffata, ha nuotato a rana, dorso e delfino, ha spaccato un cocco, riacceso il fuoco e cambiato due costumi. Si è svelata completamente al suo pubblico con un filo di trucco e il fiatone per il troppo caldo e le tante emozioni. Si è spesa e si è genuflessa al programma che ha lanciato, portato all'apice del successo e che sta vedendo perdere inesorabilmente colpi. E noi ci genuflettiamo a lei e sfidiamo le sue colleghe coetanee a fare lo stesso.

Una pacca sulla spalla di incoraggiamento a Nicola Savino: poteva andare meglio, ma poteva anche andare peggio. Fra naufraghi, ex naufraghi, opinioniste e conduttrice fuori porta, il buon Nicola ha dovuto dirigere schiamazzi provenienti da ogni direzione. Il tutto dovendosi confrontare con un modello oggettivamente inarrivabile, essendo la Ventura anima e corpo dell'Isola dei famosi. Nei momenti di massima confusione si girava sconsolato in direzione degli autori, posizionati a sinistra del ledwall, cercando aiuto. Coraggioso e spigliato anche in questo. Promettente, sempre di più.

Una tirata d'orecchie a Vladimir Luxuria: mentre Capitan Ventura concentrava in una sera le esperienze che in concorrenti fanno in una settimana, l'ex naufraga nei panni di opinionista ha messo qualche puntino sulle 'i' di troppo. Dalla nuotata per arrivare sull'Isola, che Vladi ha sottolineato aver fatto senza il salvagente concesso alla presentatrice, al momento dedicato alla pulizia del pesce, al quale - ha notato Luxuria - erano state preventivamente tolte le interiora. Puntualizzazioni sono arrivate anche sull'apertura del cocco, avendo la Ventura fatto cadere il succo. Nostalgia per il suo passato sull'Isola o un pizzico di invidia? Noi, nel dubbio, una tirata d'orecchie gliela dedichiamo.

Un applauso a Nina Moric: la croata, sempre più in forma, ha stupito tutti con la sua reazione alla notizia della fuga parigina di Fabrizio Corona, Belen Rodriguez e Carlos. Messa al corrente del fatto che il bambino è sano e salvo, la Moric ha affrontato la situazione in modo calmo e ponderato, lasciando di stucco la sua interlocutrice che già la vedeva pronta a raggiungere l'Italia a nuoto per mettere le mani addosso a Corona. Esilarante il momento in cui ha chiesto con gli occhi sbarrati e lucidi se il paparazzo fosse stato arrestato di nuovo. Genuina, forte e simpatica. E chi se lo aspettava.

Una corazza a Belen: indirettamente coinvolta nel caso Moric-Corona, la modella argentina è stata invitata da Luxuria a restare fuori dalle questioni familiari che non la riguardano e il suo nome ha suscitato fischi e brusii di disapprovazione. Viene da chiedersi perché, nel caso specifico e in generale: attaccare Belen è diventato da qualche mese lo sport nazionale più amato dopo il calcio e le motivazioni reali di ciò non sono chiare. Non dimentichiamo, inoltre, che l'Isola dei famosi 6, edizione a cui ha partecipato anche Luxuria, deve il suo successo proprio alla presenza di Belen. E, non dimentichiamo anche questo, viceversa.

Un contributo agli oratori italiani. Una cosa quest'Isola ce l'ha insegnata: i pargoli dei Vip sono tutti casa e chiesa. Durante le scorse puntate era stato Carlos ad aver rassicurato mamma Moric sulla sua frequentazione dell'oratorio. Ieri sera è stata la volta dei piccoli Ventura: la mamma della presentatrice le ha comunicato con un videomessaggio che "i bambini stanno bene e vanno a catechismo". Altro che le nudità della Fico (eliminata ieri con Daniel McVicar) e i baci saffici della Allegretti.

Un abbraccio a Francesca Fogar: non che si sia trattato di uno dei momenti cruciali della puntata, ma la Fogar ha vissuto una di quelle situazioni che ti segnano l'infanzia e l'adolescenza. Chiamate a scegliere i concorrenti uno a uno per formare due compagini avversarie, Gianna Orrù ed Eleonora Brigliadori hanno lasciato la figlia dell'esploratore per ultima. Roba che in terza media scappi dalla palestra piangendo. Traumatizzata.

E dal dietro le quinte…


- Peppi No(n)cera: il fido autore di Simona Ventura non era presente in studio. L'avrà seguita in Honduras?

- Giorgio Gori scende in campo: il patron di Magnolia di solito si limita ad aggirarsi lungo il perimetro dello studio, ieri durante la pubblicità si è recato sul palco per sostenere Savino. Paterno. O preoccupato.

- Il cambio d'abito di Walter Garibaldi: a dieci minuti dall'inizio della puntata si aggirava negli studi Rai con un'inquietante tuta di cotone. Da brava fata turchina, come lo ha ribattezzato Luxuria, si è trasformato in un ospite più elegante prima del calcio d'inizio.

>> GALLERY: LA PUNTATA STEP BY STEP: SFOGLIA, VOTA E COMMENTA!

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).