Mickey Rourke diventa un rugbista gay

05 aprile 2011 
<p>Mickey Rourke diventa un rugbista gay</p>
PHOTO SPLASH NEWS

Dopo il wrestling, il rugby. Mickey Rourke ha smesso body attillati e calzamaglia colorate per indossare magliette e paradenti ed entrare così nella parte di Gareth Thomas, l'ex capitano del Galles che ha fatto coming out nel 2009, ammettendo la propria omosessualità.

Affascinato dalla storia e dal coraggio mostrato dal campione, capace di squarciare il velo sulla propria condizione quando ancora era in attività e malgrado facesse parte di un mondo tradizionalmente macho come quello del rugby, l'attore ha comprato i diritti per realizzare un film autobiografico sul campione gallese e in questi giorni lo si può vedere mentre si allena al Central Park di New York e prova a fare qualche lancio con la palla ovale. Oddio, in realtà l'ultima mise con cui è stato immortalato Rourke - felpa con cappuccio alla Rocky e bizzarri occhialini a farfalla bianchi - lo fa sembrare tutto tranne che un rugbista, ma non si può certo dire che l'attore non sia mosso da grande determinazione, al punto che si dice si sia fatto modificare chirurgicamente i denti per assomigliare di più a Thomas.

«Stavo leggendo un articolo su questo ragazzo - ha raccontato qualche mese fa Rourke al magazine online Extra - e ne sono rimasto totalmente affascinato. Così sono andato da lui e gli ho promesso che avrei fatto un film sulla sua vita. Il rugby è uno degli sport più duri e faticosi al mondo, ci vuole molto coraggio per essere un giocatore gay e vivere con quel segreto per tutto quel tempo come ha fatto Gareth. Ha dovuto sopportare un peso pazzesco, eppure ha avuto le palle per dirlo a sua moglie, al suo allenatore e al resto del mondo».
«Mickey Rourke ama il rugby e ammira i rugbisti al punto che ha sempre voluto fare un film su questo sport - ha confermato Thomas - ma aveva bisogno di un personaggio di cui parlare e quando ha letto la mia storia, mi ha contattato».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).