Google prepara la sua tv

08 aprile 2011 

La televisione come non l'avete mai vista e, forse, come non l'avete mai immaginata. Google, che, con l'acquisto di Youtube nel 2006, è diventato leader nel settore dei video online, ha deciso di diventare editore di contenuti.
La notizia viene dal Wall Street Journal e fa riferimento a un investimento di 100 milioni di dollari.
In sostanza, l'idea è andare a concorrere con le case di produzione e le tv classiche sfruttando l'immenso bacino d'utenza che quotidianamente si avvicenda su Youtube. L'anima user-generated del sito, è bene specificarlo subito, non verrà intaccata: si tratterà di un'offerta parallela ai video postati dagli utenti.
I canali dovrebbero essere 20 e organizzati per argomento. Dallo sport, dunque, all'informazione, passando per l'intrattenimento classico. E non mancheranno le pellicole! Pare che Google sia già alla ricerca di cineasti rampanti pronti a mettere la loro personale firma sul progetto.
Non dimentichiamo, in tutto ciò, che Youtube ha una serie di accordi con case discografiche e tv di tutto il mondo e il mix fra contenuti esterni e prodotti internamente potrebbe diventare micidiale.
I tempi di attuazione ancora non si conoscono, ma, vista la rapidità con la quale il settore si sta evolvendo, è lecito pensare che il gruppo californiano sia quasi pronto a sparare le sue cartucce.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).