Rai, due format in lizza per il dopo X Factor

13 maggio 2011 
<p>Rai, due format in lizza per il dopo X Factor</p>

Alla faccia di chi dava i talent per spacciati, in questi giorni non si parla d'altro. Il fermento si deve al clamoroso passaggio di X Factor a Sky, con toto conduttore e toto giudici che andranno avanti tutta l'estate, e alle indiscrezioni sul nuovo format canterino che sceglierà Mamma Rai. In lizza, nel tentativo di far meglio di X Factor sulla curva dell'auditel (per Sky il discorso è diverso, è un fiore all'occhiello già di per sé) ci sono due soluzioni: The voice of e Star Academy.

Il primo porta l'illustre firma dell'olandese John De Mol, il papà del Grande Fratello, e sta spopolando in patria e negli Stati Uniti. La particolarità del programma risiede nella selezione fatta completamente al buio: bando a look stravaganti e storie strappalacrime, conta solo la voce. Anche nel corso della gara i quattro giudici ascoltano le esibizioni dei concorrenti voltati di spalle, così da non poter essere influenzati da giochi di luce e coreografie. L'incubo peggiore di Luca Tommassini, per farla breve.

Star Academy è invece una vecchia conoscenza del pubblico italiano. Si tratta del format base di Operazione Trionfo, andato in onda con scarso successo su Italia 1 nel 2002, e di una sorta di ibrido fra talent e reality show. I concorrenti sono seguiti dall'occhio delle telecamere 24 ore su 24 e il giudizio è totalmente nelle mani, o meglio nei telefoni, del pubblico.

Sembra che i vertici di Viale Mazzini propendano per la seconda opzioni, ma la partita è ancora del tutto aperta. Logica, o forse no, vorrebbe che al timone dell'opzione vincente venisse piazzato Francesco Facchinetti, anche se la recente debacle di Ciak si canta (chiuderà con due settimane d'anticipo) ha fatto scendere le quotazioni del pupillo di Simona Ventura.

Intanto, giusto per non perdere il vizio, Rai 1 si prepara a trasmettere Lasciatemi cantare, talent Vip canoro. Il programma inizia venerdì 20 maggio, dura tre puntate e sarà presentato da Carlo Conti. Nel cast più di un nome interessante: si sfideranno a colpi di (tentati) acuti l'ex velina ed neo-ex fidanzata di Bobo Vieri Melissa Satta, il giovane attore Vittorio Emanuele Propizio (il Cupido di Manuale d'amore 3), il regista di Boris Renè Ferretti, la presentatrice Licia Colò, gli attori Massimo Ghini e Francesco Pannofino, le presentatrici Fanny Cadeo e Laura Barriales, l'attrice Gloria Guida, lo chef con il vizzietto per la tivvù Alessandro Borghese e l'attore Paolo Conticini. Giudicheranno le esibizioni, per un meccanismo molto simile a quello di Ballando con le stelle, Gianni Boncompagni, Patty Pavo, Paolo Limiti e Camila Raznovich. Secondo quanto si apprende, mancano all'appello ancora due concorrenti e un giurato.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).