Aspettando i Nastri d'argento 2011

24 maggio 2011 
<p>Aspettando i Nastri d'argento 2011</p>

Il Nastro d'argento, per quei pochi che non lo sapessero, è il premio cinematografico più antico d'Europa, secondo (a livello temporale) solo al premio Oscar. La prima edizione, infatti, risale al 1946.
Ad assegnarlo è il SNGCI, sigla dietro la quale si cela il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani. I vincitori delle varie categorie (più di venti) vengono scelti sulla base dei pellicole uscite nel corso dell'ultimo anno solare.

Le nomination (cinque per ogni categoria), verranno annunciate ufficialmente il 27 maggio a Roma, nella splendida cornice di Villa Medici sede dell'Accademia di Francia.
Con l'occasione verranno anche consegnati dei premi speciali, tra cui il Nastro d'argento europeo che quest'anno andrà all'attore Michel Piccoli, straordinario protagonista di Habemus Papam di Nanni Moretti. Un riconoscimento con cui si intende «sottolineare la liaison speciale che da sempre lega il grande attore francese al cinema italiano d'autore».

Parlando sempre di cinema d'autore "made in Italy", è già stata svelata la pellicola vincitrice  Nastro d'Argento dell'anno 2011. E chi poteva essere se non quella che ha letteralmente sbaragliato la concorrenza ai recenti David di Donatello? Si, stiamo parlando proprio di Noi credevamo di Mario Martone.
La motivazione? «Il Sindacato lo premia non solo come film caso in controtendenza nell'anno della commedia, ma per il valore e l'impegno che esprime, oltre il cinema, in un passaggio storico centrale nella vita della Repubblica Italiana, a 150 anni dall'Unità del Paese».

Altro Nastro d'Argento speciale, tra grande cinema e documentario, a L'ultimo Gattopardo: omaggio di Guido Lombardo e Giuseppe Tornatore alla figura e al grande cinema della lunga stagione Titanus di Goffredo Lombardo.
Sempre sul fronte documentari pare che ci sia un premio pronto anche per Fughe e approdi di Giovanna Taviani nonché delle menzioni speciali a Ju Tarramutu di Paolo Pisanelli e alla Passione di John Turturro.

Decisamente non male come primo assaggio. E da venerdì inizieremo il consueto toto-vincitori, che ci porterà direttamente alla cerimonia di premiazione del 25 giugno a Taormina.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).