George Clooney
apre Venezia 2011 (da single)

22 giugno 2011 
PHOTO CORBIS IMAGES

>> SPECIALE: LA FINE DEI CLOONALIS

Sarà lui, il divo made in Usa con "adozione di fatto" in Italia, ad aprire la prossima edizione della Mostra del cinema di Venezia (31 agosto - 10 settembre), con il suo The Ides of March.

È il quarto film da regista e la terza presenza veneziana in quattro anni per il divo, che nel 2008 aveva sfilato sul red carpet con l'amico e collega Brad Pitt (con cui presentava A prova di spia dei fratelli Coen), l'anno successivo era a braccetto con l'allora neofidanzata Elisabetta Canalis, mentre era stato un grande assente nell'edizione 2010.
Dopo le faville di Cannes, Venezia ha più che mai bisogno di star, e chi meglio del "nostro" George può aprire le danze?

Diretto e co-scritto da Clooney, tratto dal lavoro teatrale di Beau Willimon Farragut North, The Ides of March è un viaggio nella politica americana. Nel cast anche Philip Seymour Hoffman, Paul Giamatti, Marisa Tomei, Jeffrey Wright, Max Minghella ed Evan Rachel Wood.

Purtroppo per l'attore, che nel 2010 aveva manifestato a Entertainment Weekly il fastidio per la stampa, più interessata alla sua vita privata che ai suoi film - tanto da dirsi determinato a mettere fine alle press conference a favore di soli red carpet e selezionate interviste -, anche nel giorno dell'annuncio della sua pertura veneziana, a tenere banco è l'(ennesima) notizia, questa volta definitiva, di una rottura con la ex velina di Striscia la notizia. Clooney e Canalis hanno ufficializzato la fine del loro rapporto con un comunicato stampa da Londra, città in cui l'attore americano sta girando Gravity.
(aggiornato da v.c. alle 16.20)
>> SPECIALE CLOONALIS
>> GALLERY: CLOONEY, 50 ANNI DA SEX SYMBOL IN 50 SCATTI

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Giovanna 66 mesi fa

Che noia.

barbieprofumo 66 mesi fa

Pare sia uscito il comunicato ufficiale in cui dicono di essersi lasciati di comune accordo..secondo me cmq la Canalis è molto bella ma un pò inconsistente al fianco di un uomo impegnato anche nel sociale come Clooney..ci vedrei bene una donna di quarant'anni con un pò più di personalità..poi magari lui ha deciso di cambiare fidanzata ogni 2 anni, lo può fare ed è meno ipocrita di quelli che si sposano e poi collezionano amanti..oppure è gay come disse il buon Brad Pitt..tanto resta figo, simpatico e charmant lo stesso

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).