Vieni via con La7

23 giugno 2011 
<p>Vieni via con La7</p>
PHOTO LAPRESSE

La bomba è arrivata alla fine, quando il pubblico in sala si stava rassegnando a chiudere i taccuini senza aver appuntato nessuna novità degna di nota: Vieni via con me andrà in onda l'anno prossimo su La7. Ad annunciarlo in collegamento telefonico, prassi che ha caratterizzato molti dei picchi auditel (anche su La7) della stagione televisiva in via di conclusione, Roberto Saviano a un traboccante d'orgoglio Giovanni Stella, amministratore delegato di Telecom Italia Media. Le quattro puntate del programma trasmesso con successo su Rai 3 lo scorso novembre andranno in onda dal 1° maggio 2012 a giugno 2012 e vedranno alla conduzione il collaudato tandem Fazio-Saviano. Per il giornalista sotto contratto con la Rai si profila dunque una stagione in parte divisa fra le due emittenti. Saviano prenderà invece confidenza con La7 lavorando ad altri quattro speciali che andranno in onda prima di maggio e durante i quali sarà affiancato da personaggi ancora da identificare. "Per la prima volta torno a pensare a un progetto tv e la possibilità di farlo in un luogo che penso possa essere, non solo in questo momento ma anche in futuro, un territorio di libertà e creazione", ha dichiarato lo scrittore, non senza tirare una decisa frecciata a Viale Mazzini: "in Rai mi sentivo invece di essere malsopportato e soprattutto non amato in nessun modo da questo governo".

L'altro grande annuncio, quello più atteso, è arrivato solo in parte: le trattative con Michele Santoro, ha dichiarato Stella, sono avviate ma "ci sono ancora molti problemi da risolvere". Problemi che, si è intuito dalle successive precisazioni dell'ad di Ti Media, non sarebbero di natura economica ma legati all'autonomia di un personaggio, Santoro appunto, che sa il fatto suo. In contemporanea alla conferenza stampa, il presentatore di Annozero ha chiarito che "c'è tutto lo spirito di collaborazione necessario, tendente a trovare un'intesa [...]. Dobbiamo trovare il giusto equilibrio per poter lavorare correttamente e fare il prodotto che vogliamo fare". Conferma dell'intesa imminente è arrivata anche dalle parole di Gad Lerner ed Enrico Mentana, pronti ad accogliere a braccia aperte la nuova testa di serie.

Entrerà stabilmente nel team di La7 anche Benedetta Parodi, come abbiamo anticipato nel nostro borsino, con un programma quotidiano di cucina e lifestyle. Italia 1 è conseguentemente alla ricerca di un nuovo volto per Cotto e mangiato (usate i commenti per fare eventuali proposte in merito). Arruolati anche il giornalista Filippo Facci, che preparerà una prima serata con Luca Telese, e il giornalista (un altro) Gianluigi Nuzzi. In partenza, invece, Victoria Cabello e Ilaria D'Amico, che ha firmato in esclusiva con Sky. Antonello Piroso, dato in partenza nelle ultime settimane, c'è e avrà uno spazio in prima serata. Confermati Lilli Gruber, Geppi Cucciari, Gad Lerner e i rispettivi programmi. Daria Bignardi tornerà nel 2012 perché sta preparando qualcosa di nuovo. Marco Paolini e Maurizio Crozza spareranno le loro provvidenziali cartucce durante la stagione.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
viole 65 mesi fa

GRANDISSIMA DONNA SCARLATTA!!!! Approvo tutto e pure a me Saviano non convince per nulla. E, dimenticavo, non ricevo la 7, che peccato!

Giovanna 66 mesi fa

Battesimo? Mi spiace ma io e donna scarlatta siamo sbattezzate... Saviano? Non mi convince per nulla.

Elina 66 mesi fa

Di Santoro e Lerner forse anche io ne ho un pò piene le tasche ma non mi toccate Saviano, che uno così non lo abbiamo visto mai. Vai ROBERTO io vengo via con te. E poi firmo con il mio nome di battesimo e non con dei pseudonimi fasulli

Giovanna 66 mesi fa

Grande donna scarlatta. Condivido pienamente. DIABOLIK

Che sfortuna dovrei chiamare il tecnico perchè non vedo la 7 Ma a pensarci bene se non lo chiamo mi evito Saviano Lerner e Santoro in un colpo solo E la chiamiamo sfortuna? io direi Giubilo vero Tutti tre personaggi che appena li vedo mi viene l'eritema

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).