La Swinging Britannia, la Cool London

02 agosto 2011 
<p>La Swinging Britannia, la Cool London</p>

In questo momento la capitale inglese sembra rivivere un nuovo grandissimo momento culturale-musicale, a metà tra la swinging london degli anni '60 e la cool britannia dei '90: "E' vero è un perfetto mix per descrivere questo momento storico. La musica è veramente il cuore di Londra e in qeusto momento c'è un'enorme vibrazione musicale".

Cosa che, immagino, ti manchi moltissimo...
"Quando torno a casa torno a NYC, ma non è lì che mio cuore abita. Io sono un london boy e non importa se sto fuori per tre giorni o tre mesi, sfrutto ogni momento per riabbracciare la mia città. Questa nostalgia è anche il filo conduttore di molte delle mie canzoni".

Cantare delle difficoltà di essere lontani da casa è un cliché del musicista rock: non è difficile trovare nuove parole per descrivere questa sensazione?
E' vero, sono completamente d'accordo. Ma non ha mai avuto come obiettivo scrivere canzoni sulla nostalgia, sono canzoni venute fuori da sole, composte quando mi sentivo solo e accanto a me c'era solo la chitarra. Non sempre ho il controllo di quello che accade nelle mie canzoni.

E quando non hai la chitarra con te?
Vado in un Irish Pub ovunque mi trovi, a Los Angeles come a Tokio; trovo sempre persone inglesi con le quali parlare e mi fa sentire un po' come a casa.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).