Greg Dulli b-side

06 agosto 2011 
<p>Greg Dulli b-side</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

C'è un "punto G" del pentagramma in cui hardcore, country e soul si mescolano e producono una musica che non è mai scontata. Greg Dulli, classe 1965, in quel luogo ha deciso di costruire la sua carriera artistica.
Ex frontman degli Afghan Whigs e oggi leader di Twilight Singers e Gutter Twins (in coppia con Mark Lanegan), è il miglior amico di Manuel Agnelli (cantante degli Afterhours), che quest'anno lo ha accompagnato nel tour italiano di promozione dell'ultima fatica dei Twilight Singers, Dynamite steps.

Dunque è Agnelli il tuo cantante preferito?
Manuel è prima di tutto mio fratello.

Altri musicisti nostrani di tuo gradimento?

Paolo Conte, Cesare Basile e i Bachi di pietra. E naturalmente gli Afterhours...

Il tuo artista preferito in assoluto.

Ne ho circa 400...(ride)

Che musica ascoltavi da piccolo?
A 5 anni impazzivo per Michael Jackson. A 6 amavo Elvis. Mi piaceva scatenarmi.

Balli ancora?
Certo!!

Al college cosa ascoltavi?

Ero drogato di punk rock, garage punk e tutto ciò che metteva in circolo adrenalina.

Parliamo invece di musica classica...
Ah, una delle mie passioni. La ascolto quando guido, quando dipingo...

Dipingi...?
Sì. Adoro trasformare i pensieri in immagini. Senza nessuno che mi rompa le scatole.

Compositori preferiti di Dulli pittore.
Debussy, Rachmaninoff, Mozart e Bach.

Un altro genere musicale che ti rilassa?
Il canto degli uccellini. E' la musica che preferisco la mattina.

Sembri più un tipo notturno...
Lo sono. Adoro uscire di casa a Los Angeles, quando tutti dormono, e guidare fino al mare. E' un momento in cui tutto ti appartiene. Alle 3 di notte faccio delle nuotate fantastiche.

Eppure, malgrado lo spirito romantico alla fine hai scelto il rock...
E' la musica più sexy che esista.

E chi sono invece gli artisti più sexy?
Mozart, Marvin Gaye, Ella Fitzgerald...

Lady Gaga? Madonna?

Non ho niente contro di loro, ma preferisco John Coltrane

Ultima domanda a un ex fumatore incallito: come si sta dopo aver smesso con le sigarette?
Benissimo. Ho fumato talmente tanto che sono apposto per le prossime tre vite.

E come fai ora a scaricare la tensione prima di un concerto?
Medito. Ma senza dare particolarmente nell'occhio.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).