David Garrett: la musica in tv non funziona, ascoltate la radio

10 agosto 2011 
<p>David Garrett: la musica in tv non funziona, ascoltate la
radio</p>

E' stato definito il David Beckham della musica classica, il violinista hot e via di questo passo. David Garrett, da ex modello, è indubbiamente una persona di fascino oltre che di talento. Eppure, lui non sembra scomporsi di fronte a questi apprezzamenti.
>> ARCHIVIO: QUANTO E' BELLA LA CLASSICA!

Sei la rockstar della musica classica (David la mescola con altri generi, interpretando canzoni anche rock con il suo violino; il suo ultimo cd si intitola Rock Symphonies, nda), il modello con lo Stradivari…
«Io non mi sento una rockstar e non mi definisco così. Quando fai il musicista, non devi stare troppo a guardarti a destra e a sinistra, ma concentrarti sul trovare il tuo modo personale di esprimerti, la tua 'voce', e coltivarlo».

La tua 'voce' la arricchisci esercitandoti molto con il violino: hai detto che studiarlo è come fare meditazione. Perchè?
«Sono entrambi momenti in cui spegni il cellulare e non sei reperibile per nessuno. Pensi solo a te stesso, a connettere il corpo e i suoi movimenti con la mente. In questo senso parlo di meditazione. Non ho mai fatto yoga, ma chissà, forse in qualche modo studiare il violino si avvicina anche a questa pratica».

Al momento tu ti stai muovendo tra classica e rock: quali sono la composizione e la canzone perfetta di questi due generi musicali?
«La perfezione è noiosa e non esiste, anche se ci sono musiche che ci vanno molto vicino. La composizione perfetta annoierebbe, come una bella donna, impeccabile ma poco affascinante. L'imperfezione attrae di più».

ARCHIVIO VIDEO: D. Garrett: «La Classica ha un cuore rock»

E' vero che sei nel cast del film Vivaldi di Patricia Riggen?
«Non lo so, bisogna sentire il mio manager. Io so quello che sto facendo adesso; non so neanche quello che dovrò fare fra un quarto d'ora, perciò…».

Ok, allora parliamo di qualcosa che hai già fatto, e cioè suonare in un talent show, Dancing with the stars. La serata è piaciuta molto, credi che un talent basato sulla musica classica potrebbe riscuotere successo?
«Non ho mai pensato che la musica funzionasse, in generale, in tv. Parlare di musica in televisione, o proporla per più di cinque minuti, diventa impossibile: la gente la devi intrattenere e i ritmi devono essere alti per forza di cose. Gli spettacoli tv sono fatti di due minuti di questo, due di quello; la musica vive di altro».

Quali sono al momento gli artisti che ti ispirano di più?
«Le persone tendono a separare il musicista dalla musica, ma è quest'ultima che conta (certo, devi interpretare bene un brano). La buona musica, classica o meno, è sempre di ispirazione: deve smuoverti qualcosa dentro, deve darti passione».

Ci lasci un consiglio, quindi, su della buona musica da ascoltare?
«Oggi abbiamo troppe scelte chiuse nel palmo della mano e a volte questo può limitarci. Visto che nella musica c'è ogni giorno qualcosa di nuovo e bello, vi dico accendete la radio e andate alla scoperta, ascoltate quello che è in onda proprio lì, proprio in quel momento. A me piace molto».

ARCHIVIO VIDEO: D. Garrett: «Tutta la musica ha un grande potenziale erotico»

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Loredana Lory 57 mesi fa

David Garrett è il migliore....il 24-25-27 maggio 2012 era a Milano ospite dell'orchestra LaVerdi all'Auditorium con un pezzo di musica classica....un delirio di folla....bravissimo un artista classical-rock a tuttotondo.....non sbaglia un passaggio...in questi 5 anni non ha mai deluso il suo pubblico una volta...molto disponibile con i fans e pluripremiato in Germania ha avuto dischi d'oro e di platino per i suoi ultimi cd e quest'estate sarà Nicolò Paganini in un film....è un artista completo...ama la sua musica e la trasmette anche a noi......io penso che non sia poco..... grazie ciao Lory

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).