Claudia Cardinale: "Sono sempre stata un maschiaccio"

13 agosto 2011 
<p>Claudia Cardinale: "Sono sempre stata un maschiaccio"</p>

"Mio padre era un ingegnere delle ferrovie e ha sempre saputo che amavo prendere i treni in corsa. Da ragazza ero una pazza, un maschiaccio: facevo a botte con i maschi per dimostrare che io ero la piu' forte" - racconta Claudia Cardinale, a Locarno per ritirare il premio con cui questa 64° edizione del Festival vuole omaggiare la sua prestigiosa carriera.

Sempre bellissima nonostante il tempo che passa (e di un'eleganza, nel look e nei gesti, forse difficile da trovare nelle star contemporanee), accoglie la stampa con un sorriso dolcissimo e una semplicità disarmante.

"Mi sono trasferita in Francia per evitare i paparazzi" - confessa - "Ho sempre voluto essere giudicata per il mio lavoro, non per la mia vita privata". E aggiunge: "Mi ricordo che quando lavorai con Brigitte Bardot (per il film Le pistolere) sempre i paparazzi si aspettavano che ci saremmo ammazzate sul set e invece rimasero profondamente delusi".

Sul tempo che passa, invece, dice: "Non puoi fermarlo ed è per questo che detesto il lifting. Per me l'importante è rimanere attiva, sempre".

La nuova Claudia Cardinale? "Sarà il pubblico a stabilirlo".

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
paola 64 mesi fa

anche se pare che x la rai ci sia solo sofia loren IO AMMIRO DI PIU CLUDIA CARDINALE X LA SUA BRAVURA E X LA SUA BELLEZZA

carla 64 mesi fa

Attrice ma donna vera e genuina ma con tanta classe ed eleganza.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).