Un cast stellare sterminato dal virus di Sodebergh

03 settembre 2011 
di M.M.
<p>Un cast stellare sterminato dal virus di Sodebergh</p>
PHOTO SGP ITALIA

Contagion: ovvero una disperata corsa contro il tempo per fermare la veloce e incontrollabile diffusione di un virus sconosciuto. A correre, diretto da Steve Sodebergh, un cast di stelle di prima grandezza: Matt Damon, Lawrence Fishburne, Gwyneth Paltrow, Jude Law, Marion Cotillard, Kate Winslet, Elliot Gould.
Molti di essi sono presenti a Venezia dove il film è presentato fuori concorso.

«E' un grande aiuto avere così tante star in così tanti ruoli diversi» - racconta il regista - «perché attraverso attori che il pubblico ama e conosce si possono veicolare molte informazioni sul personaggio molto più rapidamente».

Ma il virus del film cos'è, una metafora della crisi finanziaria mondiale?

«No. Il virus è il virus ed è il protagonista del film. Ed è strano per me, perché è un protagonista che non parla».

Si è ispirato a La Peste di Camus? E' stato influenzato da C.S.I.?
«Il film che più mi ha fatto pensare a questo è stato Tutti gli uomini del Presidente: ho voluto una cosa stilisticamente molto pulita, oltre che realistica».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).