L'irresistibile sorriso di Colin Firth

06 settembre 2011 
<p style="margin-bottom: 0cm;">L'irresistibile sorriso di Colin
Firth</p>
PHOTO SPLASH NEWS

Colin Firth ha un rapporto speciale, se non addirittura magico, con Venezia. E' proprio qui infatti che, due anni fa, ha ricevuto la Coppa Volpi per A Single Man di Tom Ford.

Quest'anno è tornato con Tinker, Tailor, Soldier, Spy di Tomas Alfredson dove interpreta un'affascinante spia.
«Solitamente le cose che ci affascinano sono quelle che non si conoscono e questo vale anche per me. Non conoscevo il mondo delle spie e man mano che mi ci sono addentrato ho finito inevitabilmente per subirne la fascinazione» - racconta Colin sfoggiando uno dei suoi famosi sorrisi.

Gli stessi sorrisi che hanno incantato il pubblico, soprattutto femminile, di tutto il mondo. Inevitabile invidiare la moglie, l'italianissima Livia Giuggioli, a cui lui solitamente dedica ogni premio e successo professionale. Succederà anche in questa edizione della Mostra?

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).