Booklist: nella libreria di Pedro (Finley)

10 gennaio 2011 
<p>Booklist: nella libreria di Pedro (Finley)</p>

Marco Pedretti, in arte Pedro, è il cantante dei Finley. La band è nata, come nella più classica delle storie, tra i banchi di scuola. Da subito i Finley hanno avuto un rapporto privilegiato con internet (www.finley.it): proprio dal web ha preso slancio la loro carriera, che li ha visti aggiudicarsi una serie di premi. Dopo Tutto è possibile e Adrenalina, i loro primi album che hanno superato entrambi il traguardo del disco di platino, i Finley hanno pubblicato lo scorso marzo il loro terzo disco di inediti, Fuori!. Dal 3 gennaio è in rotazione sui maggiori canali musicali il nuovo video Il mondo che non c'è. Pedro è un lettore appassionato: ecco i suoi consigli.

Qual è l'ultimo libro che hai comprato?
Romanzo criminale di Giancarlo De Cataldo.
Dopo aver divorato più volte il film e venerato la serie, dovevo per forza testare la potenza della banda su carta.

Qual è il libro che hai regalato più spesso?
Uomini che odiano le donne della trilogia Millennium di Stieg Larsson.

Che tipo di lettore sei?
Novellino, ma metodico e attento ai dettagli.

Il posto preferito in cui leggi?
In bagno: il posto migliore dove rilassarsi!

Il primo libro che ti ricordi di aver letto?
Un libro profumato della collana per bambiniBecco Giallo: Alì Baba e i 40 ladroni... Ma quanto tempo è passato!?

Un libro letto da bambino che ti è rimasto nel cuore?
L'amico ritrovato di Fred Uhlman. Racconta la storia di un'amicizia straordinaria, capace di distruggere qualsiasi ostacolo. Per questo mi è piaciuto molto.

Come scegli i libri da leggere?
Su consiglio del mio amico Foro o in base all'autore: se uno scrittore mi colpisce devo avere tutti i suoi lavori… Anche quelli che non sono alla sua altezza.

Qual è un autore secondo te sottovalutato?
Stieg Larsson. Per molti vendere troppe copie significa non scrivere libri di qualità.

Viceversa, c'è un autore che ritieni sopravvalutato?
Sopravvalutato non saprei, ma mi aspettavo di più da alcuni romanzi di Niccolò Ammaniti. Scrive divinamente, ma a volte pecca nella continuità.

Il libro con il titolo più bello?
Castelli di rabbia di Alessandro Baricco.

Un poeta che ami?
Giacomo Leopardi: il vero fondatore della filosofia emo... naturalmente scherzo!

Un romanzo sentimentale che ti ha particolarmente colpito?
La storia di Nick Hornby e del suo più grande amore: l'Arsenal! Il libro è Febbre a 90°.

E uno erotico?
Ho già troppi pensieri di quel tipo, meglio evitare.

L'ultimo libro in lingua straniera che hai letto e ti è piaciuto?
Non ricordo titolo e autore, ma era un saggio sui principi e i fondamenti dell'architettura: di grande ispirazione, sorprendente.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
elfa85 71 mesi fa

L'amico ritrovato è davvero uno dei libri più belli che abbia mai letto,lo farò sicuramente leggere ai miei figli!

minerva 71 mesi fa

bell'intervista...beh sull'erotico non si sbilancia....praticamente ha detto tutto XD e bbbravo pedretti....

clara 71 mesi fa

Un libro letto da bambino che ti è rimasto nel cuore? L'amico ritrovato di Fred Uhlman. Racconta la storia di un'amicizia straordinaria, capace di distruggere qualsiasi ostacolo. Per questo mi è piaciuto molto. Ho pianto tantissimo su quel libro... è davvero stupendo... !!! Compliemnti Pedretti! u.u

carolina 71 mesi fa

che intellettuale!! Non mi aspettavo fosse così tanto informato sulla letteratura ... BRAVO PEDRO

lallina 71 mesi fa

Da grande fan dei finley e da buona lettrice, per me è importante vedere che seguo tre ragazzi che oltre alla passione per la musica, hanno una propria cultura alle spalle e passioni sane, quale la lettura appunto. Sarà banale ma per me è importante, guardando cosa il mondo dello spettacolo ci propone ora (tonnellate di ignoranza). Mi fa piacere che loro come fratelli maggiori ci diano consigli su cosa leggere :) GRAZIE!

Nuny 71 mesi fa

Avete visto ke cantante intellettuale che abbiamo noi Finley's Fan??? (Xò anke gli altri ragazzi nn sono da men o eh!! =) )

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).