Sting: «L'eros è teatro»

13 gennaio 2011 
<p>Sting: «L'eros è teatro»</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Qual è il segreto dei 18 anni di matrimonio che, tra leggende (le sessioni di eros tantrico da ore e ore) e quotidianità, legano gli inossidabili Sting e Trudie Styler? Il gusto divertito per il teatro dell'amore, per i giochi di ruolo interni a una coppia.

«Più che romantico, l'amore mi piace esagerato, vistoso, teatrale». racconta il musicista alla rivista americana Harper's Bazaar. «Che interesse c'è in un sesso banale? Per noi è qualcosa di divertente: mi piace farmi bello per lei e che lei studi degli outfit ricercati per me, e mi piace vestirla a mia volta».
Oltre alla fantasia, tra gli alleati della coppia ampliamente rodata ci sarebbe la distanza.
Il cantautore e la moglie Trudie, in effetti, vivono spesso lunghi periodi senza vedersi, anche adesso l'ex leader dei Police è in tour con il suo progetto Sumphonicity. «La lontananza è nuova linfa per il rapporto» è  pensiero di Sting.
Se lo dice lui.

Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).