McCartney in tour: tutte le richieste strane di Sir Paul

12 ottobre 2011 
<p>McCartney in tour: tutte le richieste strane di Sir Paul</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Sono passati solo pochi giorni da quando la polizia inglese ha interrotto il ricevimento nuziale di Paul McCartney per intimargli di abbassare il volume della musica. Le canzoni che l'ex-Beatle stava cantando e ballando con gli amici all'una di notte, infatti, hanno disturbato i vicini a tal punto da portarli a chiamare le forze dell'ordine. L'intervento degli agenti, però, non è servito a molto: Paul ha abbassato il volume, ma solo per pochi minuti. Non appena la polizia si è allontata, il volume è tornato altissimo.

>>GALLERY: IL TERZO MATRIMONIO DI PAUL

Ne dovremmo dedurre che Sir Paul è allergico alle regole? Che non sopporta i divieti e le imposizioni? Nient'affatto! Almeno quando si tratta delle regole imposte da lui, McCartney sa essere davvero molto rigido.

Secondo quanto riportato dal Corriere di Bologna, l'ex Beatle ha posto numerose condizioni prima di accettare di salire sul palco dell'Unipol Arena di Casalecchio di Reno (il concerto è in programma per il 26 novembre). Innanzitutto, la star arriverà con 25 tir e una decina di autobus (l'ha fatto e lo farà in tutte le date del tour On the Run), in gran parte motivati dalla sua scelta vegetariana.

Il baronetto ha infatti uno chef personale che cucinerà per lui solo alimenti a base vegetale: niente carne, nè uova, nè prodotti animali. E questo non vale solo per lui, ma anche per i componenti del suo staff: Paul non vuole vedere, nemmeno da lontano, un cibo che non sia vegetariano.

Inoltre, l'ex Beatle non sopporta chi indossa abiti di pelle, nemmeno quella finta, perciò ha avvisato che non ci dovranno essere poltrone in pelle nel camerino, nè persone vestite in pelle attorno a lui. Il suo camerino, anzi, dovrà essere riempito di piante e di fiori.

Ma la richiesta più stravagante, forse, è quella di accompagnare la canzone Live and Let Die con uno spettacolo di fuochi d'artificio. Sembra che, senza quello, il cantante si rifiuti di esibirsi: ecco dunque che gli organizzatori del concerto hanno dovuto interpellare i vigili del fuoco per avere l'autorizzazione a sparare i fuochi.
>> STAR QUIZ: CONOSCI TUTTI I 'CAPRICCI' TARGATI HOLLYWOOD?

A Bologna il permesso è stato accordato ed è stata contattata un'azienda specializzata che garantirà la sicurezza, ma di certo non sarà stato facile risolvere il problema: organizzare uno spettacolo pirotecnico in un luogo chiuso non è proprio una cosa da niente!

> OGGI IN PEOPLE
> ALTRE NEWS

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
appleluca 64 mesi fa

Ho visto Paul dal vivo 15 volte e tornerò a vederlo a Bologna e Liverpool.... questo come premessa per far capire che sono un suo fan!!!!! Lo strano non è essere vegetariano e, se vogliamo neanche imporre il suo stile di vita a chi lavora per lui (ti pago quindi pretendo che tu non mangi carne) lo strano è che il buon Macca, scusatemi ma chiamarlo sirpaul mi fa venire l'orticaria, si sposta con 25 tir e 10 autobus poi magari scopri che vanno a d idrogeno ma ne dubito...... e poi anche scoprire che il buon Paul spesso dopo il concerto fa ritorno a Londra con il suo jet personale..... alla faccia dell'inquinamento!!!!!! Comunque l'articolo dovrebbe veramente analizzare le richieste "strane" , quelle di Macca sono ben altre che neanche ve le immaginate credetemi :-)

Alessandro 64 mesi fa

Concordo: cosa c'è di strano nel non voler uccidere animali ?

rapsodich 64 mesi fa

i fuochi per quel brano li ha usati da sempre in tutto il mondo..l'articolista si informi.. in quanto a stravaganze ,non le cerchi in Paul McCartney..si guardi fra i nostri ..

morag 64 mesi fa

Sono veramente d'accordo con i due commenti precedenti,che ci sarebbe di strano in tutto questo?il pretendere rispetto per la vita?beato lui che può imporlo...ma avete mai visto le vere richieste assurde per dei concerti,quelle delle regine del pop o dei rapper?beh su quelle bisognerebbe fare articoli

livia44 64 mesi fa

condivido in pieno le scelte vegane... che c'è di tanto strano ??? sarebbe forse il caso di chiedersi se gli 'strani' non siano quelli che uccidono e mangiano animali torturati in allevamenti allucinanti....magari farsi qualche domanda seria, e non banalizzare come stranezza una scelta di vita che rispetta la vita in genere..

Clap67 64 mesi fa

Che articolo idiota!Perchè è strano che essendo vegetariano abbia un cuoco che cucini per lui e per lo staff piatti "veggie"?E' strano che non voglia vedere indumenti di vera pelle?E' strano che voglia l'autorizzazione per i fuochi su "Live And Let Die"?;Ma sta gente ha mai assistito ad un concerto?Magari uno dei Kiss?

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).