Gp Malesia, Marco Simoncelli è morto

23 ottobre 2011 
PHOTO LAPRESSE

Il pilota di motociclismo Marco Simoncelli è morto a Sepang, dopo essere stato coinvolto in un terribile incidente durante il Gran Premio di Malesia.
GALLERY: CIAO "SIC", UN TRIBUTO PER IMMAGINI

Simoncelli, classe 1987, è scivolato in curva durante il secondo giro, è caduto perdendo il casco ed è stato travolto da Colin Edwards e Valentino Rossi. La gara è stata fermata e il ragazzo è stato portato al centro medico già in arresto cardiocircolatorio e con un vistoso segno di una ruota sul collo. A nulla sono serviti i tentativi dei medici di rianimarlo, il pilota ventiquattrenne della Honda è morto alle 10.56 ora italiana. Sconvolto Valentino Rossi, grande amico di Simoncelli.

Nato a Cattolica, Supersic ha iniziato a correre con le minimoto a soli 7 anni. Campione europeo della 125 nel 2002, ha vinto nel 2008 il Mondiale 250. Da due anni in MotoGp, la settimana scorsa si è classificato secondo in Australia, suo miglior piazzamento, ed era da molti considerato l'erede di Rossi. In pista e fuori, con il suo sorriso, la sua disponibilità e la sua chioma sbarazzina. Occhi lucidi e difficoltà a coprire la drammatica notizia per i giornalisti televisivi che la stanno dando in diretta: Sic, così veniva abbreviato il soprannome a beneficio dei titoli, era prima di tutto un ragazzo aperto e simpatico, per molti un amico. Lascia il papà Paolo, oggi presente in pista, la mamma Rossella, la sorellina Martina e la fidanzata Kate. La famiglia voleva donare gli organi, ma non è possibile in caso di arresto cardiaco.

Il primo pilota a commentare la tragedia è stato Nick Hayden, team Ducati: «E' una bruttissima giornata per tutti noi, Marco l'ho visto cadere, con la sua moto che andava verso l'interno e le altre che lo colpivano. All'uscita di una curva gli è scappato il treno posteriore e probabilmente non è riuscito a controbilanciare la moto. Sento un dolore molto forte, in pista siamo tutti fratelli. Marco ci mancherà tantissimo».

>> IL CORDOGLIO NELLA RETE

> OGGI SU STYLE.IT
> OGGI IN PEOPLE
> ALTRE NEWS

 

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Vale 62 mesi fa

Povero, povero ragazzo... Non voglio neanche pensare al dolore della famiglia e degli amici... Sto male io, anche se non sono una patita di MotoGP, sto male per una vita stroncata così, una vita vissuta solo per un quarto, una vita finita nel peggiore dei modi: facendo quell0 che più amava fare... Riposa in pace, Marco e aiuta da lassù, ovunque tu sia, tutti i tuoi amici e colleghi...

FEDERIKA83 62 mesi fa

Ciao Sic.... la tua morte prematura mi ha colpita tantissimo...... il destino ha voluto aver la meglio su di te purtroppo......NON DOVEVA ANDARE COSI'.... Ciao angelo dai riccioli biondi....... veglia sulla tua famiglia e su di noi.... V Federica......

Romi 62 mesi fa

PER MARCO... un amico aveva scritto: "Una volta, qualche anno fa, il papa di uno di noi che ora non c'è più, il papà di un Angelo con il #24 sul cupolino e nel cuore ci ha definiti cosi: "... Mi aveva tanto parlato di voi, ma a dire il vero non lo avevo mai ascoltato più di tanto, ma essendo un gran "capoccione" me li ha voluti far conoscere uno ad uno, questi ragazzi da abbracciare e baciare come figli propri, immersi in quelle loro tute di pelle, con i loro caschi sgargianti, tutti veri DURI! Gente che su strada non abbassa mai lo sguardo. Ma provate ad alzare loro quelle visiere scure da marziani e troverete occhi splendidi, puliti, gonfi di quelle lacrime vere in cui puoi annegare ed arrivare fino infondo alla loro anima per vedere com'è candida. Provate poi a togliergli quelle tute e troverete al loro interno dei bambinoni innamorati della vita, dei week-end a bistecche e salsicce, ma ancora tanto bisognosi di un padre o di una madre che li prenda per mano quando la sorte inizia a

cla 62 mesi fa

ho pianto la sua morte a soli 24 anni...purtroppo niente s può contro il destino...addio angelo biondo

NIKITA63 62 mesi fa

...un abbraccio forte va alla sua mamma che a casa lo aspettava come sempre!!!!! indescrivile il dolere quando muore un ragazzo cosi' giovane....non credo in Dio ma voglio credere che da qualche parte continuera' a correre!

simysg 62 mesi fa

Non ci sono parole per esprimere quanto è successo, ma possiamo ricordarlo per quello che era, la solarità e felicità in persona, per il suo amore verso gli altri e verso la sua moto, che fino alla fine non ha voluto lasciarla cadere!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).