Roma Film Fest: la carica dei neo registi alla loro 'prima volta'

29 ottobre 2011 
<p style="margin-bottom: 0cm;"><em>Roma Film Fest</em>: la carica
dei neo registi alla loro 'prima volta'</p>
PHOTO SGP ITALIA

Si dice sempre che «la prima volta non si scorda mai» e probabilmente sarà così anche per i giovani registi al momento dell'esordio, soprattutto se si ritrovano a portare la loro opera prima in qualche importante kermesse. E' il caso, per esempio, del Festival Internazionale del Film di Roma, che in questa 6° edizione tiene a battesimo diverse «prime volte».

In cima alla lista c'è Ivan Cotroneo, noto scrittore e sceneggiatore, che ha deciso di tradurre in immagini il suo romanzo La kryptonite nella borsa. Per lui c'è addirittura il concorso, come per Pippo Mezzapesa che, dopo una serie di corti, presenta il suo primo lungometraggio Il paese delle spose infelici.

E' un esordio sul grande schermo anche per Simon Curtis, regista dell'attesissimo My Week with Marilyn con Michelle Williams (presentato fuori concorso) e per l'italianissimo (nonostante il nome) Roan Johnson, che ha diretto Claudio Santamaria ne I primi della lista (tra gli eventi speciali).

Chissà se Roma porterà loro fortuna!

> OGGI IN PEOPLE
> ALTRE NEWS

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).