A Hollywood l'età è un tabù. Anche su IMDb

30 ottobre 2011 
<p>A Hollywood l'età è un tabù. Anche su IMDb</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Guai a rivelare la data di nascita di un attore, o peggio un'attrice: ne va della sua carriera. Lo afferma un comunicato congiunto diretto al sito IMDb e firmato da due potenti sindacati di artisti americani, la Screen Actors Guild e la American Federation of Television and Radio Artists. IMDb (International Movie Data Base) è il portale  consultato da chiunque abbia una curiosità su un film, un regista o un attore, ma il problema è che lo usano anche le agenzie di casting, che potrebbero scartare a priori chi appare "stagionato".

Il comunicato spiega invece che "L'età effettiva di un attore è irrilevante in un casting. Ciò che conta è quella che può rappresentare sullo schermo". E se una Kate Winslet , una Halle Berry o una Helen Mirren verrebbero prese a priori per fama e qualità del lavoro, aumenta la probabilità che un'attrice sconosciuta che ancora non ha sfondato sia ulteriormente penalizzata perché non più di primissimo pelo. Non per niente tutto nasce dalla denuncia di una misteriosa attrice texana, che accusa il sito di aver  rivelato la sua età (40 anni) senza il suo consenso. Ora IMDb rischia di dover pagare un risarcimento. E i sindacati made in Hollywood approvano.

> OGGI IN PEOPLE
> ALTRE NEWS

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).