Golden Globe 2011. Tutti i vincitori

17 gennaio 2011 
PHOTO GETTY IMAGES

E' la notte di Glee (3 globi su 5 nomination) e di The Social Network (4 globi su 6 candidature) ma anche di alcnui grandi senior di Hollywood (De Niro omaggiato del premio alla carriera, Al Pacino di quello al miglior protagonista in un film per la tv, per certi versi Scorsese, produttore di Boardwalk Empire, due globi per la tv). Per i vincitori dei Critics' Choice awards - Colin Firth, Natalie Portman, Christian Bale e Melissa Leo - è stata la notte delle conferme, per il team di Stanno tutti bene (The Kids are all right), invece, quella delle (liete) sorprese.
Si devono accontentare delle sole nomination le grandi star femminili da Angelina Jolie a Nicole Kidman ed Halle Berry.
Ecco l'elenco di vincitori e "candidati" 

PREMIO ALLA CARRIERA (Cecil B. DeMille Award) Robert De Niro

MIGLIOR FILM DRAMMATICO The Social Network è il film drammatico dell'anno per la Foreign Press che lo ha preferito a Black Swan, Inception, Il discorso del re e The fighter

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UN FILM DRAMMATICO Natalie Portman (Black Swan), in dolce attesa, già Critics' Choice award 2011, "soffia" il globo d'oro ad Halle Berry (Frankie and Alice), già vincitrice in passato, Nicole Kidman (Rabbit Hole), Michelle Williams (Blue Valentine) e alla "new entry" Jennifer Lawrence (Winter's Bone)

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UN FILM DRAMMATICO Colin Firth (Il discorso del re) la spunta contro Jesse Eisenberg (The Social Network), James Franco (127 Hours), Ryan Gosling (Blue Valentine) e Mark Wahlberg (The Fighter)

MIGLIOR COMMEDIA/MUSICAL Stanno tutti bene (The Kids are all right), definito dal suo produttore, una piccola produzione nata da una grande determinazione vince su Alice nel paese delle Meraviglie, The Tourist, Red e Burlesque.

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN COMMEDIA/MUSICA Annette Bening (The Kids Are All Right),  vince contro la compagna di set Julianne Moore (The Kids Are All Right) ma anche Anne Hathaway (Love & Other Drugs), Angelina Jolie (The Tourist) ed Emma Stone (Easy A)

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN COMMEDIA/MUSICA Paul Giamatti (La versione di Barney) vince davvero a sorpresa su un doppiamente candidato Johnny Depp (Alice in Wonderland, The Tourist), ma anche su Jake Gyllenhaal (Love & Other Drugs) e Kevin Spacey (Casino Jack)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA Melissa Leo (The Fighter) si conferma miglior attrice non protagonista dopo aver già vinto pochi giorni fa un Critics' Choice Award. Solo una nomination, di nuovo, per le concorrenti Amy Adams (The fighter), Helena Bonham Carter (Il discorso del re), Mila Kunis (Black Swan) e Jacki Weaver (Animal Kingdom).

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA Christian Bale (The Fighter) ha battuto Michael Douglas (Wall Street: Money Never Sleeps), Andrew Garfield (The Social Network), Jeremy Renner (The Town) e Geoffrey Rush (King's Speech)

MIGLIOR FILM DI ANIMAZIONE Il terzo episodio della saga Toy Story convince la giuria più di Cattivissimo me, How to train your dragon, L'illusioniste e Rapunzel

MIGLIOR FILM STRANIERO In A Better World (Danimarca) vince contro l'italiano Io sono l'amore, il russo The Edge, il francese Il concerto e Biutiful, di produzione Spagna-Messico

MIGLIOR REGISTA David Fincher (The Social Network) ha la meglio sui colleghi Darren Aronofsky (Black Swan), Tom Hooper (Il discorso del re), Christopher Nolan (Inception) e David O. Russell (The Fighter)

MIGLIOR SCENEGGIATURA Aaron Sorkin (The Social Network) vince contro il team Danny Boyle e Simon (127 Hours), Christopher Nolan (inception), la coppia Stuart Blumberg e Lisa Cholodenko (The Kids Are All Right), David Seidler (Il discorso del re)

MIGLIOR COLONNA SONORA Trent Reznor (The Social Network) batte gli avversari Alexandre Desplat (Il discorso del re), Danny Elfman (Alice in Wonderland), A.R. Rahman (127 Hours) e Hans Zimmer (Inception)

MIGLIOR CANZONE You Haven't Seen The Last Of Me di Diane Warren (Burlesque) vince contro Bound To You (Burlesque), Coming Home (Country Strong), I See The Light (Rapunzel) e There's A Place For Us (Le cronache di Narnia)

MIGLIOR SERIE TV (DRAMA) Boardwalk Empire, la seria gangster prodotta da Martin Scorsese, ha la meglio sui serial killer di Dexter, la donna d'acciaio di The Good Wife, i pubblicitari di Mad Men e gli zombi The Walking Dead.

MIGLIOR ATTRICE NEL GENERE TV DRAMA Katey Sagal (Sons Of Anarchy), alla sua quinta nomination finalmente vince il suo primo Golden Globe, una vittoria spuntata su Julianna Margulies (The Good Wife), Elisabeth Moss (Mad Men), Piper Perabo (Covert Affairs) e Kyra Sedgwick (The Closer)

MIGLIOR ATTORE NEL GENERE TV DRAMA Steve Buscemi (Boardwalk Empire) nel ruolo di un gangster ha vinto i rivali Michael C. Hall (Dexter), Jon Hamm (Mad Men), Hugh Laurie (House) e Bryan Cranston (Breaking Bad)

MIGLIOR SERIE TV (COMMEDIA/MUSICAL) Glee batte 30 Rock, The Big Bang Theory, The Big C, The Modern Family e Nurse Jackie

MIGLIOR ATTRICE NEL GENERE TV COMMEDIA/MUSICAL Laura Linney (The Big C) non è in sala ma vince contro le altre candidate al globo Toni Collette (United States Of Tara), Edie Falco (Nurse Jackie), Tina Fey (30 Rock) e Lea Michele (Glee)

MIGLIOR ATTORE NEL GENERE TV COMMEDIA/MUSICAL Jim Parsons (The Big Bang Theory) vince alla sua prima nomination. I suoi avversari erano Matthew Morrison (Glee), Alec Baldwin (30 Rock), Steve Carell (The Office) e Thomas Jane (The Hung)

MIGLIOR MINI SERIE/FILM PER LA TV Carlos. Le altre nomination erano per
The Pacific, I pilastri della Terra, Temple Grandin e You Don't Know Jack

MIGLIOR ATTRICE IN MINI SERIE/FILM PER LA TV Claire Danes (Temple Grandin) vince su Hayley Atwell (I pilastri della Terra), Judi Dench (Return To Cranford), Romola Garai (Emma) e Jennifer Love-Hewitt (The Client List)

MIGLIOR ATTORE IN MINI SERIE/FILM PER LA TV Al Pacino (You Don't Know Jack) festeggia la sua quarta vittoria su 15 nomination ottenute lungo la carriera. L'attore lascia a bocca asciutta Idris Elba (Luther), Ian McShanein (I pilastri della Terra), Dennis Quaid (The Special Relationship) ed Edgar Ramirez in (Carlos)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN SERIE/MINI SERIE/FILM PER LA TV Jane Lynch, alla seconda nomination per il suo personaggio in Glee, vince contro le colleghe Hope Davis (The Special Relationship), Kelly MacDonald (Boardwalk Empire), Julia Stiles (Dexter) e Sofia Vergara (Modern Family)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN SERIE/MINI SERIE/FILM PER LA TV Chris Colfer di Glee, prima nomination e primo golden globe, vince contro Scott Caan ( Hawaii Five-O), Chris Noth (The Good Wife), Eric Stonestreet (Modern Family) e David Strathairn (Temple Grandin)

he 68th Annual Golden Globe Awards (2011)

Cecil B. DeMille Award

Best Motion Picture - Drama

Best Performance by an Actress in a Motion Picture - Drama

Best Performance by an Actor in a Motion Picture - Drama

Best Motion Picture - Comedy Or Musical

Best Performance by an Actress in a Motion Picture - Comedy Or Musical

Best Performance by an Actor in a Motion Picture - Comedy Or Musical

Best Performance by an Actress In A Supporting Role in a Motion Picture

Best Performance by an Actor In A Supporting Role in a Motion Picture

Best Animated Feature Film

Best Foreign Language Film

Best Director - Motion Picture

Best Screenplay - Motion Picture

Best Original Score - Motion Picture

Best Original Song - Motion Picture

Best Television Series - Drama

Best Performance by an Actress In A Television Series - Drama

Best Performance by an Actor In A Television Series - Drama

Best Television Series - Comedy Or Musical

Best Performance by an Actress In A Television Series - Comedy Or Musical

Best Performance by an Actor In A Television Series - Comedy Or Musical

Best Mini-Series Or Motion Picture Made for Television

Best Performance by an Actress In A Mini-series or Motion Picture Made for Television

Best Performance by an Actor in a Mini-Series or Motion Picture Made for Television

Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television

Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).