Lady Gaga è la regina degli Ema 2011. E piange. In ginocchio

di Valentina Caiani 

Sei nomination,quattro premi per la voce di Born this way. Doppio premio anche per Justin Bieber, Bruno Mars e Thirty Seconds To Mars

Valentina Caiani

Valentina Caiani

EditorScopri di piùLeggi tutti


foto GettyImages

foto GettyImages

Gli European Music Awards segnano una nuova vittoria per Lady Gaga e per quel Born this way uscito bene, poi passato in sordina, per risalire negli indici di gradimento come un'onda.
Forse è per questo, per la fatica con cui il nuovo album si è imposto, che la pop star sembra più emozionata del solito: al primo premio, quello per la migliore artista di sesso femminile, sorride (sotto un cappello da cui non si vede molto), al secondo, quello per la migliore canzone, piange, al terzo, quello per il miglior video, si presenta addirittura in ginocchio.
Non sa più chi ringraziare: il manager, il suo collettivo (la House of Gaga), la famiglia (sì, anche quella questa volta, con un pensiero particolare alla sorellina, studentessa di moda) e quel super fotografo Nick Knight che "ha prestato la sua arte e ha creduto nella mia visione".
A fari spenti, Queen Gaga, a questo punto il titolo è meritato, porta a casa anche il premio Biggest fan. Con l'affetto dei suoi Little Monster, come lei li chiama, era prevedibile.
Vincono anche Bruno Mars (best new e best push), Justin Bieber (best pop, miglior artista di sesso maschile) e i 30 Seconds to Mars (best alternative e best World Stage).
Infine aggiungono una statuetta alla loro collezione anche Katy Perry (best live), Eminem (best hip hop), Linkin park (best rock).

Resta un po' di amaro per Adele, grande protagonista del 2011, che attraversa un brutto momento per problemi di salute. Ma questa è una competizione popolare e alla cantante di 21 forse manca ancora quel grande seguito necessario a spuntarla su tanti agguerriti concorrenti. Speriamo possa rifarsi nel 2012.

>> EMA 2011, IL PINK CARPET
>> EMA 2011, LO SHOW E I PREMI

> PIU' STAR
> PIU' MUSICA

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it