Enrico Ruggeri, ospite nel suo cd Le canzoni ai testimoni

di Francesca Binfarè 

Enrico Ruggeri canta 14 suoi brani con artisti del mondo indie, dai Serpenti a Marta Sui Tubi: il risultato è un caleidoscopio di sonorità e generi diversi. Il disco, Le canzoni ai testimoni, uscirà martedì 24 gennaio.

Francesca Binfarè

Francesca Binfarè

ContributorLeggi tutti


Foto: Paolo De Francesco

Foto: Paolo De Francesco

Finalmente si sa: nel 1980 alla pubblicazione del brano Contessa, cantata dai Decibel di cui faceva parte Enrico Ruggeri, si disse che la contessa a cui si riferiva il testo fosse Renato Zero. Non era lui, dice oggi Ruggeri, «ma non facemmo niente per smentire: la situazione era intrigante».
Di Contessa c'è ora una nuova versione, «diversa dalle 10 che ho fatto io nel corso degli anni», cantata da Marta Sui Tubi e dallo stesso Ruggeri. La canzone fa parte di un nuovo progetto, in uscita il 24 gennaio, un cd che si intitola Le canzoni ai testimoni.

Una serie di artisti del mondo indie italiano interpreta a modo suo, con il suo sound, i suoi riferimenti, i suoi arrangiamenti, 14 brani di Enrico Ruggeri. Che è ospite nel cd, in quanto canta in ogni canzone. A regalare una versione diversa di questi brani ci sono i Serpenti (con il primo singolo Tenax), Marta Sui Tubi, L'Aura, Dente, Bugo, Rezophonic e via così fino alla compagna di Ruggeri, Andrea Mirò.

Ruggeri nel 2012 sperimenta il fermento del mondo indie, mentre in passato ha conosciuto i talent: se gli chiedessero di nuovo di fare il giudice a X Factor dice che «nella vita non si sa mai, ma quest'anno avrei detto no».
Dei suoi progetti futuri sa solo che riprenderà a suonare dal vivo, magari con incursioni nei tour degli artisti presenti in questo cd, ma poi può essere che torni con «un disco, un libro o un programma tv. Sulla musica magari».

> PIU' MUSICA

> PIU' STAR


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it