Francesco Renga: «Caro Sanremo, ricorda che sei il festival della canzone»

di Margherita Vallotto 

A fare da cornice allo show di Celentano lui non ci sta. Lo aveva detto a caldo e oggi lo ribadisce: i cantanti sono al festival per cantare

Margherita Vallotto

Leggi tutti

Francesco Renga, uno degli uomini meglio vestiti di ieri sera, prima di tutto scherza: «Sono orgoglioso che sia piaciuto il mio look!».
Ma poi la voce di La tua bellezza deve commentare le dichiarazioni fatte a caldo a proposito di Adriano Celentano: «Ho solo detto che io non mi sono sentito tutelato come cantante. Per fortuna io ho cantato prima del suo intervento». Infine, serio, sottolinea: «Siamo qui al Festival per un motivo: la musica. Vorrei che ci fosse più attenzione verso questo tipo di aspetto. Poi ci sta tutto, Tyson come Celentano, ma questo non deve prendere il posto della musica, che è il motivo per cui siamo qui. Ieri noi cantanti abbiamo fatto da cornice, e fare da cornice a uno spettacolo dove personalmente non sarei - credo - neanche andato, mi ha dato fastidio».
Allora, si parla di canzoni: «Non ho sentito molto, anzi quasi niente», commenta, con aria diplomatica, Renga. «Però mi ha colpito molto Erica Mou: mi è piaciuta lei, la canzone, la chitarra».

> PIU' FESTIVAL DI SANREMO
> PIU' MUSICA
> PIU' STAR


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it