Time Warp Italia, il ritorno. Il report del pubblico

di Giulia Ubaldi 

All'imbrunire i primi dj iniziano a mixare e i primi corpi a muoversi. Siamo solo agli inizi delle 12 ore di uno dei più importanti festival mondiali nella cultura della musica elettronica, delle tecnologie multimediali e delle recenti innovazioni nel visual design, che consolida e conferma per il secondo anno consecutivo il suo appuntamento nel capoluogo lombardo. A raccontarlo oggi, con qualche anticipo sugli eventi della stagione dance, il pubblico del Time Warp Italia 'in persona'

Giulia Ubaldi

Giulia Ubaldi

ContributorLeggi tutti

<<>0
1/

Sono i 90.000 metri quadrati della Fiera di Milano Rho ad ospitare i più importanti personaggi della scena elettronica nazionale e internazionale, che si alternano su quattro palchi, uno in più dell'anno scorso, con le stesse tecnologie dell'edizione di Mannheim, dove è nato nel 1994.

Lo scorso anno quasi 18,000 persone hanno vissuto per la prima volta l'esperienza del Time Warp Italia, e anche quest'anno le cifre non sono calate. Ci hanno rappresentato sul palco Marco Carola, Lele Sacchi, Fabio della Torre, mentre dal panorama internazionale sono giunti grandi maestri come Richie Hawtin, Ellen Allien, Sven Väth, Carl Cox, Chris Liebing... Ma senza il pubblico, il suo entusiasmo e la sua euforia, senza la sua brama e la sua letizia, tutto questo non sarebbe stato possibile. Eccone una piccola rappresentanza.

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it