Gianna Nannini presenta il suo Inno: «Per un Rinascimento esistenziale»

di Marion Vague 

Uscirà il prossimo 15 gennaio Inno, l'ultimo album di Gianna Nannini. Tra collaborazioni fruttuose e influenze inaspettate, la parola chiave è rinascita

Marion Vague

Marion Vague

ContributorScopri di piùLeggi tutti


La cover di Inno, l'ultimo album di Gianna Nannini

La cover di Inno, l'ultimo album di Gianna Nannini

Recuperare l'emozione e ritrovare la positività nell'unico modo che ci è concesso: attraversando il dolore.
Sono queste per Gianna Nannini le principali fonti di ispirazione di Inno.
L'album è dedicato ad Elsa Morante che, con il suo Mondo salvato dai ragazzini, ha tramandato alla cantautrice quel concetto di rinascita che pervade l'intero progetto, approcciandosi a tematiche tra le più disparate (l'addio per un amore finito o per un lutto, sino ad arrivare all'atteggiamento negativo nell'affrontare la crisi che stiamo vivendo): «L'addio viene vissuto come celebrazione: non e' un addio che porta via ma che porta con sé un nuovo pensiero, una nuova rinascita. Ho voluto permeare l'album di questo spirito innovativo di "rinascimento esistenziale"».

Un pensiero speciale è rivolto al nostro paese: «Credo a questo progetto, inneggia a una rinascita che mi auspico. Credo nella mente della gente, nel cuore delle persone e nell'emozione che non è da controllare, ma da far trasparire », così parla la cantante, riferendosi alla crisi che l'Italia sta attraversando.
Il 18esimo album della cantautrice senese (disponibile dal 15 gennaio) è stato interamente registrato a Londra e prodotto da Will Malone, che ha diretto la London Studio Orchestra, e racconta in 13 canzoni quella che per la Nannini è una svolta epocale.
Lei stessa parla di un linguaggio nuovo e di sonorità cucite su misura per la sua voce, sapientemente avvolta da uno straordinario arrangiamento d'archi.
La cantante si fa traghettare nel melodico, attingendo dalla tradizione del proprio bagaglio culturale, intriso di stornelli fiorentini, che l'ha portata a ricercare ispirazione nella canzone popolare toscana di Caterina Bueno.
La rocker si è avvalsa della collaborazione dei parolieri Pacifico (oramai suo punto di riferimento per quanto riguarda i testi), Isabella Santacroce e Tiziano Ferro (alla sua prima esperienza lavorativa con la cantante) che ha scritto le parole di Nostrastoria.
All'album seguirà un tour, il cui inizio è previsto per il prossimo 12 aprile, che toccherà le principali città italiane per poi spostarsi all'estero.
In occasione dei suoi concerti Gianna Nannini ha pensato a un omaggio davvero speciale: un brano inedito per tutti i suoi fan, dal titolo Baciami qui.

>PIU' MUSICA
>PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it