Chi sarà 'la nuova Charlize Theron'?

di Valentina Bozzetti 

Laura Chiatti, Katia Follesa, Yuri Buzzi e Alvin: questa la giuria che ha scelto a Milano le tre candidate italiane al titolo di nuova Charlize Theron per la campagna pubblicitaria di Martini Royal

Valentina Bozzetti

Valentina Bozzetti

ContributorLeggi tutti

AAA nuova Charlize Theron cercasi. Così è iniziata l'avventura alla ricerca del nuovo volto per la campagna pubblicitaria Martini Royal. Un'impresa non semplice per trovare una donna che raggiunga il cuore del pubblico come l'attrice aveva fatto nello storico spot del 1993.

Tante le pretendenti per il ruolo e ieri sera a Milano 25 fortunate (fra le quali anche Beatrice Bernardin, moglie di Sergio Muniz) si sono giocate la finale cercando di incarnare la filosofia Luck Is An Atttitude.

A giudicare bellezza, stile e unicità una giuria di esperti formata da Laura Chiatti, Katia Follesa di Zelig, Alvin e dal nuovo testimonial maschile Martini Yuri Buzzi, vincitore del concorso Martini Kisser Casting nel 2011.

Un concorso di bellezza naturalmente, ma non solo. La nuova icona Martini dovrà incarnare la filosofia Martini riuscendo a distinguersi con naturalezza, ma anche avendo la capacità di osare per raggiungere gli obiettivi.
Come ben sottolinea Laura Chiatti: "Penso che queste ragazze debbano prendere esempio da Charlize Theron che è riuscita a farsi strada nel cinema andando oltre la bellezza. Devono cercare di trasmettere qualcosa: simpatia, personalità e charme" precisa l'attrice. "Anche io, nella mia quotidianità, non programmo come sedurre, sono semplice e penso di essere simpatica e credo che queste cose catturino di più".

"Guardo soprattutto la sensualità più che l'aspetto fisico" puntualizza anche Katia. "Io uso l'ironia ovviamente e volere e potere (luck is an attitude) fa parte della mia vita. Sono ambiziosa, del Capricorno e sarda quindi ho tutte le caratteristiche dalla mia parte".

Anche Yuri, voce maschile della giuria, è d'accordo: "Ciò che conta è l'essere, non il dimostrare di essere. La ragazza non dovrà avere maschere. Charlize Theron aveva sex appeal perchè era naturalmente così. La sensualità non si impara, non bisogna cercare di fare la sensuali. O lo sei o non lo sei e non è detto che una ragazza timida non lo sia".

Luck is an Attititude (il nostro "volere è potere" insomma) è quindi la chiave che ha permesso alle tre vincitrici, Maria, Debora e Alessandra, di fare centro nel cuore dei giurati che sembravano tutti d'accordo: la bellezza conta, ma non è sufficiente.

Tutte le donne tirino quindi un sospiro di sollievo: oggi non vincono le già famose o le belle impossibili, ma tre ragazze con personalità e spirito d'inziativa che voleranno a Ibiza per la semifinale aspettando il gran finale che decreterà la vincitrice a ottobre in Terrazza Martini a Milano.

DA STYLE.IT

  • News

    Myself, party per due anni di successi

    Un parterre di volti noti e tanta musica hanno animato l'evento che, il 20 novembre scorso, si è tenuto al Lime Light di Milano per festeggiare i due anni del mensile Condé Nast

  • Sposa

    Laura Chiatti: «Il mio abito da sposa? Romantico e in pizzo»

    La parola a Laura Chiatti che, madrina d'eccezione alla sfilata di Nicole Fashion Group, svela il suo lato più romantico e ci racconta cosa pensa del matrimonio

  • Bellezza

    Tutti i look di Laura Chiatti

    E' una delle attrici più famose in Italia, l'abbiamo vista cambiare look in base al copione: capelli che da biondi diventano castano, esperimenti make-up di diverso tipo. Scopriamo insieme il beauty-ritratto di Laura Chiatti.

  • Moda

    Laura Chiatti: il lato B, gli uomini e... Al Bano

    L'attrice è testimonial della rivoluzionaria nuova trovata di Gas: i Pop-up jeans capaci di armonizzare il sedere, rendendolo perfetto. Il trucco c'è, e si vede. Ma Laura può fare affidamento anche su molto altro, oltre che su un lato B da fare invidia. Non da ultimo sulla simpatia. Come questa intervista dimostra


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it