Ghostbusters: il cult movie compie 30 anni

di Guy Pizzinelli 

Proiezioni, eventi e iniziative per celebrare in tutta Italia e in tutti i formati un film diventato cult.

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Chiedete a chiunque sia stato adolescente o comunque qiovane nei mitici '80s di citare i primi cinque film cult di quella decade e vedrete che Ghostbusters rientrerà con certezza tra quelli.
Ghostbusters nacque in realtà dalla passione di Dan Aykroyd per il paranormale: l'idea di realizzare una "commedia fantastica" ispirò Aykroyd quando ancora calcava il palco del Saturday Night Live.
Finalmente, quindi, giovedì 7 giugno del 1984 a Hollywood debuttò un film che fece epoca. In Italia avevamo dovuto aspettare pazientemente il 21 novembre 1984 per vederlo in sala.
30 anni dopo, i fan di tutto il mondo festeggiano il compleanno di uno dei film più popolari di sempre, un successo planetario capace di travolgere il botteghino incassando oltre 400 milioni di dollari, e inondando il mercato con magliette, gadget, cuscini, giochi, tazze personalizzate
Rimane famosissima anche la colonna sonora ("Ghostbusters", firmato da Ray Parker Jr, entra infatti nelle chart di mezzo mondo, rimanendo per 3 settimane alla vetta assoluta alle classifiche USA, e pur perdendo poi una causa di plagio da parte di Huey Lewis and The News che citarono Parker perché il singolo era troppo simile a "I Want a New Drug").

Ghostbusters, che vede tra i suoi protagonisti un gruppo di attori provenienti dalla popolare trasmissione televisiva Saturnday Night Live, è una commedia esilarante: la storia di un gruppo di scienziati che decide di aprire a New York un'agenzia di acchiappafantasmi.
L'enorme successo del film è legato allo strepitoso quartetto Dan Aykroyd, Bill Murray, Harold Ramis e Rick Moranis, oltre che a una magnifica Sigourney Weaver.
Tale fu la Ghostbusters-mania che, all'uscita del trailer, il numero di telefono dell'agenzia Ghostbusters che compariva in uno dei frame venne preso d'assalto, ricevendo circa 1000 chiamate all'ora per sei settimane. Chi lo componeva sentiva le voci registrate di Aykroyd e Murray che si scusavano per l'assenza - in quanto a caccia di spettri!

Rivedere Ghostbusters a trent'anni dalla sua apparizione sugli schermi produce un effetto nostalgia in chi all'epoca ricorda chele sale erano ancora il luogo di fruizione privilegiato dei film. Non c'è dubbio che quegli effetti speciali oggi facciano un po' sorridere ma è altrettanto vero che scene, battute e situazioni di quel film fanno parte del leggendario citato da ognuno di noi da 30 anni in qua.
Correte quindi a rivederlo!


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it