Leonardo DiCaprio organizza l'asta dei record per l'ambiente

di Elisabetta Lombardo 

Ben 38,8 milioni di dollari andranno a sovvenzionare i progetti della Fondazione DiCaprio per la salvaguardia del pianeta: sono i proventi dell'Undicesima Ora, l'asta benefica voluta dall'attore, che ha riunito a New York i più grandi collezionisti d'arte

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti


Leonardo DiCaprio

Leonardo DiCaprio

Leonardo Di Caprio ha superato ogni aspettativa con i 38,8 milioni di dollari raccolti grazie all'asta di beneficienza organizzata lunedì scorso a New York. L'evento ha avuto l'intento dichiarato di finanziare alcuni importanti progetti di tutela dell'ambiente.

Per l'occasione, il protagonista de Il Grande Gatsby - presentato in questi giorni a Cannes - ha chiamato a raccolta i più facoltosi collezionisti d'arte, che si sono ritrovati tutti insieme da Christie, a New York, per l'evento ribattezzato 'Undicesima Ora', perché, come ha spiegato lo stesso Di Caprio, «Siamo alle ore 11, ovvero di fronte a un punto di svolta di quella che è una crisi ambientale senza precedenti per l'umanità». L'asta ha avuto un risultato al di là delle aspettative, arrivando a raccogliere oltre 38 milioni dollari. 33 le opere battute in totale, 13 delle quali assegnate per cifre da record. In particolare un quadro senza titolo di Mark Grotjahn è stato acquistato dal gallerista Larry Gagosian per 6,5 milioni di dollari, mentre un ritratto di Leo dipinto da Elizabeth Peyton è stato venduto a oltre un milione di dollari.
Di Caprio stesso ha voluto dare il proprio contributo aggiudicandosi un'opera di Takashi Murakami valutata 735mila dollari, mentre il co-protagonista de Il Grande Gatsby Tobey Maguire ne ha spesi 262mila e 500 per un Serhej Jenson.
A investire i propri capitali in quella che è stata riconosciuta come 'la più grande asta mai organizzata in favore dell'ambiente' c'erano anche Bradley Cooper, Salma Hayek e il marito François-Henri Pinault, proprietario assieme alla sua famiglia della celebre casa d'aste newyorkese.

I proventi serviranno alla Fondazione Leonardo Di Caprio per proteggere le specie maggiormente a rischio di estinzione. Come ha spiegato l'attore, solamente 3200 tigri vivono ancora allo stato brado e abbiamo già detto addio al 90% degli squali sul nostro pianeta. «Vi prego, fate le vostre offerte pensando che il destino del nostro pianeta dipende da noi» è stato l'incoraggiamento dato da Leo alla platea dei presenti all'evento. E la sua richiesta è stata pienamente ascoltata.
(FONTE Bang, FOTO GettyImages)

>> LEONARDO DI CAPRIO: A CANNES MI SENTO NELLA DOLCE VITA
>> LEONARDO DICAPRIO: IMPOSSIBILE TROVARE UNA DONNA CON LA VITA CHE FACCIO

> PIU' STARSTYLE
> PIU' STAR
E ANCORA: TUTTI I VIP DALLA A ALLA Z - ULTIMISSIME - TUTTI GLI ARGOMENTI DALLA A ALLA Z

DA STYLE.IT

  • Mamma

    “La magia di un sorriso” per i bambini in ospedale

    Fino al 4 ottobre è possibile sostenre con SMS solidale al 45507 la Fondazione Dottor Sorriso Onlus, che si occupa di clown terapia negli ospedali italiani. Ecco come fare.

  • Mamma

    Sindrome di Rett: sosteniamo la campagna di AIRETT a favore delle “bimbe dagli occhi belli”

    Fino al 4 ottobre è attiva una campagna SMS solidale al 45504 per sostenere la ricerca contro la Sindrome di Rett, una rara malattia neurodegenerativa, che colpisce le bambine. Scoprite qui come fare!

  • Mamma

    Guerra e bambini: sosteniamo l'appello di INTERSOS!

    Fino al 19 settembre è attiva una campagna SMS solidale al 45505 per sostenere il centro A28 di Roma, che si occupa di dare accoglienza alle piccole vittime dei conflitti. Scoprite qui come fare!

  • Mamma

    "Non ha voce. Ma ha fame": la campagna solidale del CIAI

    Fino al 4 marzo si dona al 45505 contro la malnutrizione in Costa d’Avorio. #dicoNOallafame, per salvare i bambini


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it