I tattoo preferiti di Beckham? Sono dedicati ai suoi figli

di Elisabetta Lombardo 

Il corpo statuario di David Beckham ne è quasi interamente ricoperto, ma i tattoo preferiti restano quelli con i nomi di Brooklyn, Romeo, Cruz e Harper

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti


David Beckham

David Beckham

David Beckham si è concesso una piacevole chiacchierata con i fan via Twitter, tramite l'account di H&M, il colosso della moda svedese per il quale il campione di calcio ha appena firmato una collezione di underwear.
Durante la lunga raffica di domande e risposte, Beck ha parlato tanto della sua famiglia e anche dei progetti futuri che riguardano la sua carriera, Victoria e i loro quattro figli.
L'asso del football ad esempio ha confessato di non avere in programma altri tatuaggi per il momento («Dovrei trovare lo spazio»… ed effettivamente il suo corpo statuario ne è quasi interamente ricoperto) ma di amare soprattutto quelli dedicati ai suoi figli. La piccola Harper - l'ultima arrivata nata appena 19 mesi fa - trova posto con il suo nome lungo la clavicola sinistra del papà, mentre un disegno di Gesù portato in braccio da tre cherubini è l'immagine dedicata ai suoi tre maschi Brooklyn, Romeo e Cruz. Il nome di Brooklyn, il primogenito di 13 anni, è poi impresso nella parte più bassa della schiena del campione, quello di Romeo (10 anni) è alla base del collo mentre le quattro lettere di Cruz (7 anni) compaiono sulla schiena, sotto l'immagine di un angelo custode. Poteva mancare un omaggio alla moglie devota? La traduzione in Hindu di Victoria lo accompagna lungo l'avambraccio.
Un fan era invece curioso di conoscere «La domanda più imbarazzante che ti hanno fatto i tuoi figli» e David gli ha risposto: «Probabilmente l'eterno classico quesito delle api e dei fiori J (sic)».
La famiglia Beckham ha appena fatto ritorno a Londra, interrompendo così la lunga trasferta americana che ha visto l'ex asso del Manchester United vestire per 5 anni la maglia dei Galaxy di Los Angeles. In patria però Beck è tornato solo a vivere, non a giocare: per tornare in campo David ha scelto il Paris Saint Germain. Una delle curiosità dei suoi follower riguardava proprio il suo futuro (calcistico e non). «Ritornerai negli States un giorno?».«Nel nostro futuro vedo tante nuove parentesi americane, ho adorato il periodo trascorso qui».
La chiacchierata si è conclusa quando un premuroso papà Beckham ha annunciato «Scusate, ma devo andare a prendere i ragazzi a scuola». I fan rimasti a bocca asciutta potranno riconsolarsi con la visione del divertente mini film che David ha girato per H&M, diretto dall'amico Guy Ritchie: rimasto inavvertitamente chiuso fuori casa, il campione dà sfoggio di tutta la sua prestanza fisica inseguendo il suv che si allontana con moglie, figli e chiavi di casa, in un divertente inseguimento attraverso parchi, campi da tennis, piscine e case dei vicini.
Il tutto, rigorosamente in mutande… ovviamente firmate David Beckham per H&M!
Foto:SplashNews

>>DAVID BECKHAM PER H&M BODYWEAR
>>DAVID BECKHAM AL PARIS SAINT-GERMAIN:LO STIPENDIO AI BAMBINI BISOGNOSI
>>BECKHAM DA' L'ADDIO AL GALAXY CON UN TRIONFO

>PIU' STARSTYLE
>PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it