Il Grande Fratello è in crisi?

di Martina Pennisi 

Lunedì il Gieffe le ha prese da Cenerentola e deve fare i conti con i dubbi sullo stato di salute del format.

Martina Pennisi

Martina Pennisi

ContributorLeggi tutti

Dunque, è finita? Gli italiani si sono stancati? Il Grande Fratello ha fatto il suo tempo ed è diventato un piccolo reality in difficoltà? Così si vocifera da qualche giorno, precisamente da quando il programma ha toccato il minimo storico con la seconda puntata. Lunedì scorso si sono sintonizzati su Canale 5 3.572.000 spettatori per il 17,28% di share. Rai 1, con l'epilogo della fiction Cenerentola, ha invece accarezzato i sette milioni di telespettatori (6.966.000 e 27,94%), dando al Biscione una legnata che ha fatto mettere un piedino giù dalla barca anche ad Alfonso Signorini. L'opinionista ha criticato le scelte degli autori relative al cast e, in caso di prematuro affondamento, terrà la faccia all'asciutto.

Ci sono tuttavia almeno un paio di motivi per stare tranquilli. Siamo solo alla seconda puntata di un Gieffe che da qualche anno punta indubbiamente sulle dinamiche più che su quell'isolamento diventato un ricordo per appassionati di tv vintage. Il contatto con l'esterno è costante e l'interesse si scatena con l'evolversi della situazione, sia essa suggerita da un canovaccio o meno, e la conseguente crescita degli ascolti è fisiologica. Lo scivolone mai visto prima è imputabile, oltre all'immortalità della storia raccontata su Rai 1, al momento difficile delle emittenti generaliste: la torta va divisa con la tv satellitare, cinque milioni di abbonati a Sky, e con i canali digitali ed è da inizio stagione che le reti tradizionali soffrono l'agguerrita concorrenza. Canale 5 nello specifico sta passando settimane da incubo.

Facendo un giro sui social network non sembra inoltre in discussione l'affezione del pubblico per il format, la pagina Facebook dedicata alle migliori uscire dei concorrenti è volata a 12.023 fan sull'onda del salmone che risiede dentro ognuno di noi, massima d'esordio di Luca Di Tolla. Stesso discorso per il chiacchiericcio generico sulle novità: è incessante. Non dimentichiamo poi il fattore Gialappa's, seguita al debutto da 1.693.000 spettatori per il 22,34% di share e in perfetta media con i risultati delle altre stagioni. Si galleggia, per ora, un gran bene.