Christine Adams: sono la cattiva di Terra Nova e mi piace moltissimo

di Francesca Binfarè 

Christine Adams è il boss dei ribelli della serie tv Terra Nova. E' una tosta, deve tenere testa a uomini forti e duri, sta dalla parte dei cattivi ma è guidata in ogni sua azione dall'amore per sua figlia. A Terra Nova non tutto è come sembra.

Francesca Binfarè

Francesca Binfarè

ContributorLeggi tutti

Si chiama Christine Adams ed è un'attrice inglese, ma per il pubblico televisivo lei è Mira, la leader del gruppo ribelle dei Sixers nella serie tv Terra Nova. Mira è il capo di un gruppo di uomini che complottano contro la colonia di Terra Nova, retta e governata da un tipo tostissimo: il comandante Nathaniel Taylor, interpretato da Stephen Lang. Christine Adams ha già preso parte nella sua carriera a film d'azione, come Tron: Legacy; chissà come si trova nei panni della cattiva…


Mira è una donna dura e sta con i ribelli: anzi, li comanda. Come ci si sente a vestire i suoi panni?
«Benissimo. Penso che per un'attrice sia interessante avere un ruolo forte, per di più da cattiva. Spesso i personaggi femminili sono saggi, amorevoli, e non sono il capo di nessuno. Essere il boss mi piace moltissimo».

Nella vita reale sei una donna forte come Mira?
«Non saprei… mi piacerebbe pensare di essere una donna forte, e forse è così perché quando si viene scelti per un ruolo vuol dire che si hanno alcune delle qualità del personaggio che si andrà a interpretare. Mira ha una grande forza interiore, come molte donne, e questo è un suo tratto interessante: certo, ha di fronte un duro come Taylor e deve tenergli testa».

Qual è la difficoltà maggiore che incontri nell'interpretare Mira?
«Il lato fisico di questo ruolo è davvero impegnativo: Mira è un soldato, vive nella giungla, deve difendersi, attaccare, combattere. Vi garantisco che fare tutto questo è una vera sfida».

Ti sei sottoposta a un allenamento specifico?
«Sono un tipo abbastanza atletico e non ho seguito un training particolare: ci si impiegano otto giorni per girare un episodio di Terra Nova e non c'è il tempo per allenarsi. Si impara sul set, specialmente nelle scene di lotta: sono come dei balletti, devi sapere cosa fare, soprattutto devi impare come non farti male. Abbiamo degli stuntman fantastici ma non è facile recitare le scene in cui si devono unire lotta e dialogo. Stephen Lang conosce le arti marziali e fa sembrare tutto semplice ma non lo è, fidatevi».

Mira ha confessato di avere una figlia nel futuro, e il suo scopo è poterla rivedere: è l'amore, quindi, che la spinge a stare tra i ribelli e a boicottare Terra Nova?
«A Terra Nova la realtà è complessa, non ci si limita a una divisione tra buoni e cattivi. Mira ha una serie di obiettivi da raggiungere, motivati da ragioni che, nella sua mente, giustificano i suoi comportamenti: è madre, e come tale ha la priorità di proteggere sua figlia e tornare con lei, a qualunque costo. Non posso svelarvi troppo, avete comunque già capito che lei lavora per qualcuno… Aspettate l'ultimo episodio della stagione e rimarrete sorpresi da Mira, dal comandante Taylor e da tutta Terra Nova. Vedrete!»

>> LEGGI DI PIU' SU TERRA NOVA

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it