Gf12, Sofia: "Kiran è il più falso. Chiara non ha speranze con Amedeo"

di Martina Pennisi 

L'ultima eliminata dalla casa del Gieffe non è interessata al mondo dello spettacolo e tornerà a studiare giurisprudenza.

Martina Pennisi

Martina Pennisi

ContributorLeggi tutti


foto courtesy Mediaset

foto courtesy Mediaset

Avanti un altro, anzi un'altra: anche Sofia D'Altrui, quinta eliminata del Grande Fratello 12, sembra quasi sollevata di essere uscita da un contesto in cui non è mai riuscita a integrarsi totalmente. La sfida, persa, al televoto è stata con Vito e noi abbiamo raccolto le sue impressioni a caldo.

Hai perso con un concorrente appena entrato, come mai?
«Lui si è messo in gioco nello stesso modo degli altri, ma diverso dal mio. Si è adeguato ai meccanismi e ha vinto su una figura diversa e passata in terzo, quarto, quinto piano rispetto a tutto il resto. Ma sono contenta che sia andata così, io almeno ho mantenuto la mia veridicità.»

Parli di meccanismi, a cosa ti riferisci?
«Le loro dinamiche di approccio sono un po' forzate. Da loro stessi, non da qualcuno che glielo dice. A me, infatti, non si è amplificato niente, loro amplificavano tutto.»

Chi è il/la più costruito/a?
«E' difficile puntare il dito contro un solo elemento. Erano tutti buoi che dicevano cornuti agli asini. Era impossibile schierarsi con bambinette e persone che dicevano cose assurde.»

Non hai legato con nessuno?
«Sì, con Chiara, Caterina e Amedeo, ma anche loro avevano il loro modo di giocare.»

Visto che li hai citati…. Scoccherà la scintilla fra Chiara e Amedeo?
«No, lui le ha messo un muro e anche i miei tentativi di mediazione non sono stati calcolati.»

Speravi di passare questa nomination?
«No, mi rendevo conto di essere stata totalmente tagliata fuori. Ma, ripeto, va bene così.»

Chi vince secondo te?
«Uno vale l'altro, davvero non ho preferenze. Ieri ti avrei detto Kiran, ma ho scoperto con le registrazioni che è il più falso di tutti.»

Cosa ti lascia questa esperienza?
«E' stata un'esperienza di vita positiva, ha rafforzato alcuni lati del mio carattere. Il mio essere un pesce fuor d'acqua mi ha aiutato e sono contenta.

Parliamo del tuo futuro, cosa vuoi fare?
«Voglio solo riprendere la mia vita, non ho aspirazioni nel modo dello spettacolo come tutti gli altri. E' per questo forse che mi sono distinta. Continuerò a studiare giurisprudenza a Milano.»