Twitter, cosa dicono i Vip di Sanremo

di Martina Pennisi 

Dall'ironia di Pieraccioni alla bacchettata di Ruggeri: i commenti delle celebrità al Festivàl.

Martina Pennisi

Martina Pennisi

ContributorLeggi tutti

L'altro Sanremo, potremmo definirlo così quello che va in onda - pardon, online - su Twitter. Gli hastag #sanremo e #celentano hanno monopolizzato l'intera serata e nottata e a dire la loro, soprattutto sulla performace del Molleggiato, sono stati anche le celebrità nostrane di musica e spettacolo.

>> SANREMO: LE PAGELLE DELLA PRIMA PUNTATA

Fiorella Mannoia ci è andata giù dura e ha definitivo lo show "Na poracciata!!".

Simpatico il commento di Daniele Battaglia: "Come posso giudicare Sanremo, la sigla di quest'anno è durata più della mia esperienza sul quel palco!".

Francesco Facchinetti si è chiesto a un certo punto se Celentano fosse ancora in onda, ironizzando sull'ora abbondante di sermone.

Non ci scherzano su Gerry Scotti, "non abbiamo bisogno di vedere questo. Punto", ed Enrico Ruggeri, "Sono le 23 e 20 e hanno cantato in 6. E' una sconfitta per la discografia e per la musica".

La buttano sul ridere Leonardo Pieraccioni, "Celentano è come i giochi a Gardaland: prima di arrivare alla canzone devi fare 35 minuti di fila", ed Emanuele Filiberto questa mattina, "pare che un concorrente di Sanremo stia ancora aspettando la fine del monologo di Celentano".

Secondo Claudio Cecchetto, l'Adriano nazionale ha fatto "quello che la Rai non gli ha fatto fare… e che noi avremmo guardato come stiamo facendo ora. Il festival? Da Domani".

Assenti illustri i due twittatori folli Jovanotti, "quest'anno mi vedo il Festival di Santubo (nel senso che leggo i vostri post e mi lascio consigliare su cosa guardare il giorno dopo)", e Fiorello, "Ho tutto registrato, ma dopo quello che ho sentito in giro…".



Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it