Verdone racconta la sua Cenerentola

di Laura Frigerio 

Il regista romano si appresta a dirigere la celebre opera di Rossini, in onda in diretta su Raiuno il 3 e 4 Giugno

Laura Frigerio

Laura Frigerio

ContributorLeggi tutti

Dopo il successo del Rigoletto firmato Marco Bellocchio (datato 2010), l'opera torna in tv entrando ancora una volta in sinergia con il cinema. Stavolta tocca alla celebre favola di Cenerentola, riletta da Puccini, arrivare sul piccolo schermo.

A dirigerla sarà uno dei maestri della commedia italiana contemporanea: Carlo Verdone. Decisamente una bella sfida per lui, dato che si tratterà di un film che andrà in diretta tv.

«Ci mancava pure questa!» - commenta scherzosamente il regista romano - «Gli ultimi due anni sono stati piuttosto pesanti, tra la realizzazione del mio ultimo film, la scrittura di un libro e la partecipazione a un documentario su di me. Quando mi è arrivata questa proposta mi sembrava davvero troppo, ma è stata la mia famiglia a consigliarmi di farlo, nonostante sia due da anni che non faccio un giorno di vacanza!».

E continua: «Alla fine, tra mille ripensamenti, ho deciso di accettare e ne sono felice, perchè si sta rivelando una bella esperienza, molto stimolante. Poi è un modo per staccare un attimo dal cinema, che mi assorbe 11 mesi su 12».

Cenerentola sarà ambientata Torino e avrà come suggestive location Villa dei Laghi (all'interno del Parco della Mandria a Venaria Reale), la Palazzina di Caccia a Stupinigi e il Palazzo Reale.
Sul cast non si sa ancora nulla, ma è certa la presenza dell'Orchestra Sinfonica della Rai diretta da Gianluigi Gelmetti.

L'appuntamento è fissato per il 3 e 4 Giugno in prima serata su Raiuno, in mondovisione.

«Ho già detto al mio produttore che, dopo questa esperienza, potrò realizzare il prossimo film in 3 settimane con 4 telecamere. Vi giuro: girare un film, in confronto, è una stupidaggine!».

E, in attesa di vederlo all' "opera", gli crediamo sulla parola.

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it