Emmy Awards: i candidati giocano a scambiarsi le serie tv

di Elisabetta Lombardo 

In una sorta di "Giochiamo che ero…", alcuni fra i nominati ai prossimi Emmy Awards, gli Oscar della tv in programma domenica a Los Angeles, si divertono a immaginarsi protagonisti delle serie concorrenti che amano di più!

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti


In attesa degli Emmy Awards 2012

In attesa degli Emmy Awards 2012

La prossima domenica, il Nokia Theatre di Los Angeles si prepara ad ospitare la cerimonia più importante della televisione, gli Emmy Awards. Gli autori di AP Entertainment Derrik J. Lang e Mike Cidoni Lennox si sono divertiti a 'rimescolare un po' le carte' chiedendo ad alcuni fra gli attori freschi di nomination agli Emmy quale altro ruolo televisivo interpreterebbero al di là di quello che ha dato loro la fama. Produttori, prendete nota di queste dichiarazioni…

«Mi piacerebbe fare anche solo una breve apparizione in Downton Abbey, e vado assolutamente pazza per Homeland, credo sia una serie straordinaria. Sarei disposta a fare qualsiasi cosa mi chiedessero». È l'appello accorato della rossa tutta curve di Mad Man Christina Hendricks, nominata per ben tre volte agli Emmy per il ruolo di Joan Harris.

«Oddio, non lo so… Dynasty? Mi piacerebbe da morire indossare i vestiti con quelle spalline imbottitissime e le pettinature cotonate che andavano negli anni '80» è invece il desiderio segreto confessato da Julie Bowen, che grazie al personaggio di Claire Dunphy in Modern Family ha vinto già un Emmy Award come miglior attrice non protagonista e una nuova nomination per la prossima edizione.

«Sono un grande fan della serie Parks and Recreation - ha dichiarato invece Jesse Tyler Ferguson - ma penso che mi piacerebbe provare qualcosa di completamente diverso, come un ruolo in American Horror Story. Sì sì, così verrei assassinato. Mi piace l'idea! Oppure potrei essere una monaca, o lo spirito di una monaca!» Ferguson è fresco di terza nomination per il suo Mitchell Pritchett di Modern Family.

Uno dei personaggi di Boardwalk Empire è invece il sogno segreto di Bill Paxton, alias Randall McCoy nella miniserie di ambientazione western Hatfields & McCoys: «Potrei interpretare qualcuno che viene dal West, un pezzo grosso che arriva in città…»

«Homeland è in cima alla mia wish-list - dice invece senza esitazioni Joanne Froggatt, una nomination come miglior attrice non protagonista in Downton Abbey - Non so come si evolverà la seconda stagione, ma potrebbero prendermi come agente della CIA o dell'FBI».

La nuova serie al femminile Girls è invece fra le preferenze di Max Greenfield di New Girl, mentre Brenda Strong, la voce narrante di tutte le stagioni di Desperate Housewives, prenderebbe più volentieri parte a Il trono di spade: «È per via della mia formazione classica: potrei essere una regina che arriva per sfidare gli Starks, così avrei l'occasione di indossare uno di quei meravigliosi costumi e anche di brandire una spada. E poi gli attori di quella serie sono favolosi. Sarebbe fantastico!»

E Il Trono di Spade è il sogno proibito di un'altra attrice, Sarah Paulson di Game Change: «Il problema è che sono americana, non credo mi prenderebbero mai per interpretare un'inglese del medioevo… Ma andrei sulla luna per avere un ruolo in quello show!»
(fonte AP)
(foto Getty)

>> EMMY AWARDS 2012, LE NOMINATION
>> EMMY AWARDS 2011

> PIU' TV
> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it