MTV Video Music Awards, le pagelle

di Martina Pennisi 

Pesanti assenze, graditi ritorni e una (teen) consacrazione.Tutto sommato, una serata tranquilla.

Martina Pennisi

Martina Pennisi

ContributorLeggi tutti

Si possono definire gli MTV Video Music Awards una serata tranquilla? Sì, lo sono stati e così li definiamo. La messa in onda dei premi assegnati dalla tivvù musicale risale a ieri sera, anche se la nottata losangelina ha avuto luogo venerdì, mentre Barack Obama teneva banco alla convention democratica. L'America, insomma, attende pazientemente il suo destino politico e tamburella con le nocche sul tavolo i successi della stagione. Pochi, ai VMA, acuti e zero eccessi. Una manciata di graditi ritorni, una consacrazione e almeno un paio di pesantissime assenze. Di quelle che fanno parlare (quasi) di più se non ci sono. A questo proposito…

Una stretta di mano Robert Pattinson: vederlo in gran forma sul palco senza Kristen Stewart ci permette di sperare, sognare forse, che la tragedia estiva sia ormai un ricordo e che si possa voltare tutti insieme pagina. Possiamo farcela.

Una Madonna e una Lady Gaga: sempre di assenze parlando, ci si chiede da qualche tempo se il mondo (della musica) sia in grado di tenere il ritmo senza Madonna. Probabilmente non è ancora il momento. Di sicuro non siamo assolutamente pronti a fare a meno di Gaga, anche in una serata simile. Senza dimenticare Britney Spears.

Standing ovation per gli One Direction: partiti da X Factor Uk e passati dalla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Londra, questi cinque signori nati tra il 1991 e 1993 sono stati i mattatori della serata. Osannati dalle più giovani, fanno storcere il naso ai puristi del pentagramma. Se non sapete chi sono fate un giro su Twitter a qualunque ora del giorno o della notte. Qualunque, davvero.

Una pacca sulla spalla a Justin Bieber: classe 1994, è stato ignorato dalle menzioni. Ha già fatto il suo tempo?

Un applauso a Chris Brown: diamo a Chris quello che è di Chris. Tutto incravattato, si è distinto per un'inedita sobrietà nel ritirare il premio e si è ben comportato con la ex Rihanna, allontanandosi dalla brutta pagina che li aveva visti protagonisti. Meno male.

Una ola per Pink: a proposito, questa volta, di graditi ritorni. Con una mise e una capigliatura all'altezza dei tempi d'oro, ha chiarito di essere ben lontana dalla (baby) pensione. Ben tornata.

>> MTV VIDEO MUSIC AWARDS 2012, I PREMI

> PIU' MUSICA
> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • Bellezza

    Smokey eyes come le star

    Grande classico del make up, lo smokey eye dona intensità e profondità allo sguardo con sfumature perfette. Tra le star sembra essere un vero must have. Anche nella versione colorful

  • Bellezza

    Capelli d'estate? Come le star

    La più cool è sicuramente Gwen Stefani, che per l'estate 2013 punta su un look hippie con chioma extra liscia e fascetta sulla fronte. E che in spiaggia si protegge con cappelli di paglia e un maxi ombrello che fa subito tendenza. Ma c'è anche Rihanna con capelli ricci al naturale, Eva Mendes con foulard-turbante e la super model con occhialini al posto del cerchietto. Copia le star e i loro beach look

  • Star

    Selena Gomez diventa grande… senza Bieber

    Festa grande per i 21 anni della bella cantante e attrice che ha voluto regalarsi un compleanno con gli amici più cari e un nuovo album. Quello della maturità.

  • Star

    Robert Pattinson bacia misteriosa mora

    A Toronto per le riprese di un film, l'attore viene fotografato mentre bacia una brunetta...e che fine hanno fatto Kristen Stewart e Kiley Rough?


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it