The Voice of Italy, le pagelle della seconda puntata

di Martina Pennisi 

Proseguono le selezioni. Piero Pelù è il coach più gettonato.

Martina Pennisi

Martina Pennisi

ContributorLeggi tutti


Cocciante, Pelù, Carrà e Noemi

Cocciante, Pelù, Carrà e Noemi

Seconda puntata e nuovi concorrenti per The Voice. I quattro coach hanno selezionato altre ugole per prepararsi alla gara: Piero Pelù, nello specifico, ha portato a dieci il numero di componenti della sua compagine. Raffaella Carrà e Noemi sono a quota otto e Riccardo Cocciante può contare su sei cantanti. Con la puntata di ieri, il percorso di reclutamento è giunto a metà. Tra due giovedì conosceremo i 64 concorrenti, 16 per squadra, che prenderanno parte alla seconda fase della trasmissione. La terza, quella più prestigiosa, vedrà sfidarsi in diretta i 32 più meritevoli.

Un appunto: quattro puntate di selezioni più tre di ulteriore scrematura senza il bello della diretta forse sono un po' troppe. Vedremo più avanti.

Un appunto II: il simbolo, la manona protesa al cielo in segno di vittoria, che campeggia al centro dello studio è di rara bruttezza. Andava detto.

Una ola per Piero Pelù: è lui la vera sorpresa dell'ennesimo talent canterino. A Sky, dove è in corso la campagna acquisti per il prossimo X Factor, si staranno  mangiando le mani.

Un buffetto a Riccardo Cocciante: dopo due puntate, possiamo confermare che il contesto non lo esalta particolarmente.

E uno a Samantha Discolpa: la talentuosa concorrente della seconda edizione di Amici non ha fatto breccia nelle orecchie dei giudici. Dopo aver pagato la partecipazione al talent di Canale 5 nell'era pre Marco Carta, quella in cui le case discografiche non andavano a pescare nel calderone televisivo, deve rinunciare anche a questa opportunità. Peccato.

Pollice alzato per i quattro coach: e il tentativo di formare squadre con componenti con caratteristiche diverse.

Pollice verso per i quattro coach: che si consultano troppo, togliendo tempo prezioso  all'ascolto, prima di decidere se girarsi o meno.

Tutti in piedi per Giuseppe Scianna: la canzone scelta, Hallelujah, aiuta decisamente. Bravo davvero lui.

Se vi è venuta una voglia improvvisa di Golia: è normale. La rapida carrellata sulla caramella in momenti insospettabili fa questo effetto.

La cantante dei Gazosa: no.

(foto LaPresse)

>> LE PAGELLE DELLA PRIMA PUNTATA

>PIU' TV
>PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it