GLAAD Media Awards, Ryan Murphy vince due volte

di Manuela Puglisi 

Durante la serata che premia chi rappresenta la comunità LGBT nei media, Jennifer Lawrence fa una gaffe con un ex presidente e Ryan Murphy porta a casa due statuette

Manuela Puglisi

Manuela Puglisi

ContributorLeggi tutti


Ryan Murphy

Ryan Murphy

Alla cerimonia di premiazione dei GLAAD Media Awards, assegnati dalla Gay & Lesbian Alliance Against Defamation, Jennifer Lawrence e Harvey Weinstein hanno reso onore a Bill Clinton consegnandogli il premio Advocate For Change. L'evento, presentato quest'anno da Drew Barrymore, premia i vari settori dei media che rappresentano la comunità di lesbiche, gay, bisessuali e transgender e le questioni a loro care. Nel consegnare il premio, la Lawrence si è inceppata, pronunciando male il nome dell'ex presidente degli Stati Uniti che comunque l'ha presa bene, scherzando «Non so perché Harvey l'abbia fatto fare a lei. Aveva due anni quando ero presidente! L'ho incontrata nel backstage e aveva l'aria di essere nel mezzo di un tour al museo di storia naturale». Ryan Murphy, già creatore di Glee e Nip/Tuck, è salito due volte sul palco, una per The New Normal, miglior nuova serie tv e poi per American Horror Story: Asylum come miglior mini serie. Leonardo Di Caprio e Charlize Theron hanno invece consegnato a Steven Warren il F. Kolzak Award.
(fonte Bang foto Getty)

>> AMERICAN HORROR STORY, TERZA STAGIONE CON STREGHE

> PIU' SPETTACOLI
> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Nichi Vendola e il suo compagno sono diventati papà

    Nichi Vendola e il suo compagno sono diventati papà